Pronostico Lazio-Juventus, 20-11-2021, 13^ giornata Serie A

Un big match infiamma il Sabato di campionato.

19-11-2021, ore 18, per la 13^ giornata di Serie A, la Lazio di Maurizio Sarri ospita la Juventus di Max Allegri.

Grande sfida per il tecnico laziale contro il suo recente passato, la squadra che ha allenato una sola stagione, quella 2019/20- quella ‘del Covid’, se così si può dire-conducendola ad uno scudetto sofferto ma meritato.

Scudetto che fu il 1° della carriera del tecnico, che stabilì anche un record di anzianità, diventando l’allenatore più anziano a vincere il campionato in Italia, con i suoi allora 61 anni.

Sarri di recente elogiato proprio da quello che sarà suo avversario a distanza, Max Allegri, tornato alla casa madre bianconera che aveva lasciato nel 2019 proprio per far posto al corregionale attuale tecnico laziale- cresciuto anche lui in Toscana anche se nato a Napoli.

Una sfida nella sfida, quella fra questi due tecnici, estremamente diversi tra loro, giochista-tatticista il laziale, emblema del pragmatismo e del risultatismo lo juventino.

Due tecnici reduci da grandi scontri scudetto, specie nella stagione 2017/2018, con Allegri sempre alla Juve e Sarri tecnico del Napoli, duello scudetto vinto al foto-finish dai bianconeri

Due squadre con percorsi piuttosto differenti in questa stagione.

Biancocelesti estremamente discontinui nelle prestazioni e ivi nei risultati – in pieno stile ‘sarriano’.

Ma finora non hanno fallito i big match contro le teste di serie, insomma i cosiddetti ‘scontri diretti’.

Vinti 2 su 3, dopo la sconfitta 2-0 a San Siro contro il Milan alla 3^ giornata, sono arrivati gli importanti successi, prima il 3-2 nel Derby capitolino contro la Roma di Mourinho, e poi contro l’altra milanese, l’Inter, sconfitta 3-1 all’Olimpico.

Bianconeri che, invece, dal canto loro, se parliamo di veri e propri scontri diretti, ne han vinto finora solo uno, 1-0 in casa contro la Roma un mese fa, in maniera perciò non netta e non solo nel risultato, sofferta e anche un pò fortunosa.

Per il resto, sconfitta 2-1 proprio contro il Napoli grande ex di Sarri, e pareggi 1-1 contro entrambe le milanesi, contro il Milan allo Stadium e a San Siro contro l’Inter, con prestazioni comunque dignitose.

Pronostico e migliori quote Lazio-Juve.

Nonostante la tanto discussa variabile della ‘territorialità’, i bookmakers danno per favoriti i bianconeri: la quota più alta per il segno 2 è il 2.45 di “Star casinò”, mentre per il segno 1 è il 3.11 di “Planetwin”.

Come anticipato, la Lazio finora è andata molto meglio negli scontri diretti.

Insomma, i biancocelesti hanno dimostrato di farsi trovare pronti nei momenti clou, nonostante la già citata discontinuità prestazional-risultatista.

Bianconeri che, dal canto loro, dopo le due debacle consecutive contro Sassuolo e Verona, han dato segni di crescita e ritrovata concretezza, con le altrettante vittorie consecutive contro Zenit in Champions League e Fiorentina in campionato.

In particolare la vittoria contro i russi è stata fondamentale, 4-2 casalingo con un Dybala in grande spolvero, doppietta e un assist, che ha sancito la certezza aritmetica della qualificazione agli ottavi di finale di Champions League con due turni di anticipo.

Certezza che perciò consente ai bianconeri di concentrarsi esclusivamente sul campionato almeno fino a fine 2021.

Qualche effetto si è già visto, con la vittoria contro la Fiorentina, seppur soffertissima, di misura, solo 1-0, ottenuto per di più in pieno finale, già nel recupero, con gol partita di uno degli ex di turno, Cuadrado.

Un gol importantissimo, che rimanda alla memoria del popolo bianconero quello messo a segno dallo stesso giocatore in un derby della Mole dell’Autunno 2015 dal quale partì la strepitosa risalita bianconera dopo un inizio di stagione simile a quello attuale.

Insomma, entrambe le squadre potrebbero farsi trovare pronte. Difficile formulare un pronostico netto in favore di una o dell’altra.

Piuttosto plausibile la possibilità che segnino entrambe, nonostante la pesante assenza in casa Lazio di bomber Immobile, peraltro ex di turno.

Il GG è a 1.61 con StanleyBet. Il risultato più plausibile potrebbe essere un pari con gol, combo che paga 7 volte la posta con la medesima agenzia.

Non da escludere anche un successo juventino di misura, la vittoria bianconera con 1 solo gol di scarto data a 4.20 sempre da StanleyBet

Probabili formazioni Lazio-Juve.

I biancocelesti, come anticipato, saranno orfani del capocannoniere del campionato Ciro Immobile, ma in compenso recuperano Milinkovic Savic e Pedro, per questo ultimo in particolare allarme rientrato, recuperata in 24 ore la contusione alla caviglia che lo aveva costretto ad abbandonare l’allenamento Mercoledì.

Ancora indisponibile anche Marusic, ancora non guarito dal Covid.

Bianconeri che invece recuperano Dybala, a quanto pare la contusione rimediata con l’Argentina è meno seria di quel che sembrava, anche se l’argentino potrebbe partire dalla panchina, con Morata in pole position.

LAZIO (4-3-3): Reina; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; S. Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto; F. Anderson, Pedro, Zaccagni

JUVE (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Cuadrado, McKennie, Locatelli, Rabiot; Chiesa, Morata

Precedenti e statistiche Lazio-Juve.

Sono 185 i precedenti in assoluto fra le due formazioni, fra Roma e Torino, bianconeri in netto vantaggio, ben 50 vittorie in più, 96 contro le 46 laziali, 43 pareggi.

La Juve è la squadra in assoluto più affrontata dalla Lazio nella sua storia.

In totale si parla di 156 sfide di campionato, anche qui netto vantaggio juventino con 84 vittorie a 35, 37 i pareggi.

24 sfide di Coppa Italia, con maggiore equilibrio, 10 vittorie Juve, 8 Lazio, 6 pari.

Infine 5 sfide in Supercoppa Italiana, e qui addirittura vantaggio laziale per 3 vittorie a 2.

La sfida torna all’Olimpico in campionato dopo poco più di un anno.

Era Domenica 8 Novembre 2020 quando a Roma la Juve di Pirlo passava in vantaggio con Cristiano Ronaldo poco dopo il quarto d’ora di gioco, dominando dall’inizio alla fine ma senza mai affondare il colpo definitivo.

Arrivato in pieno recupero però dall’altra sponda, con Filipe Caicedo che confermò la fama di marcatore dell’ultimo minuto guadagnatasi in quel periodo, infilando praticamente all’ultimo istante il gol dell’1-1.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato