Presentazione McLaren F1 2020: svelata la MCL35

Il 13 febbraio avviene un’altra presentazione importante, quella della McLaren 2020. La scuderia di Woking infatti ha finalmente svelato la sua nuova creatura, la MCL35, con cui ha in mente di realizzare un progetto ambizioso. Il 2020 sembra promettere bene a giudicare dalle monoposto che stanno venendo alla luce dopo il buio dell’inverno. McLaren, in particolare, ha dato prova di poter tornare fra i grandi, dove era e dove merita di ritornare grazie ad un 2019 intenso. Potrà la MCL35 confermare questi risultati semplicemente inaspettati?

Presentazione McLaren 2020

Alla vigilia di San Valentino, la scuderia di Woking ha rilasciato le prime immagini della monoposto che prenderà parte alla stagione di Formula 1 ormai alle porte. Una stagione che si rivela inattesa già dagli albori. Innanzitutto, per la lunghezza: 22 Gran Premi non si erano mai visti ma anche per l’arrivo di new entries come circuiti: lo storico Zandvoort, volto a tornare dopo una lunga e malinconica assenza e l’inedito Hanoi, in Vietnam. Poi, c’è anche un terzo fattore, chiamato salute. Infatti, la diffusione del Coronavirus ha portato i vertici ad una decisione sofferta, l’eliminazione del Gran Premio di Cina (ed i Gran Premi sarebbero 21) ed è in forse anche lo stesso Hanoi (e si andrebbe a contare “solo” 20 tappe di gare).

Tutto questo movimento potrebbe fare il gioco della McLaren, che sta cercando di tornare in auge dopo qualche stagione in cui è stata scaraventata nell’Ade dei motori, a causa di una collaborazione storica malriuscita con Honda ed a seguito alla fine della quale entrambe le parti hanno ripreso vigore ed onore. Nel 2019 infatti, il team di Woking ha ottenuto un risultato strepitoso, un 4 posto che porta la scuderia britannica a essere eletta come “la migliore degli altri”.

La nuova MCL35

Solo a guardarla, la nuova monoposto da fiducia grazie ad un aspetto più spigoloso e aggressivo, che ben si intona alla sua immancabile tonalità papaya. Brawn ha dichiarato che questa è l’evoluzione della vincente monoposto dello scorso anno. Un nuovo set tecnico quindi, avanzato e ben studiato che sarà messo in moto ed usato dai piloti dello scorso anno, Carlos Sainz Jr e Lando Norris, più pronti che mai a tornare sui rispettivi sedili arancioni.

Continuare a mantenere questo livelli non sarà semplice tuttavia sembrano tutti intenzionati a dare il massimo.