Premier League ferma: Son costretto ad arruolarsi nei Marines in Corea

Son Heung Min del Tottenham è stato costretto ad arruolarsi nei Marines in Corea del Sud. L’attaccante dovrà adempiere al servizio militare obbligatorio.

Con la Premier League ferma a causa dell’emergenza Coronavirus, molti giocatori hanno deciso di tornare nei propri paesi per mettersi al sicuro e stare vicino alle loro famiglie. Non è stato un ritorno felice, però, per Son Heung-Min che rientrato in Corea del Sud da qualche giorno, è stato costretto ad arruolarsi nei marines.

Nel paese asiatico, infatti, tutti gli uomini devono prestare un servizio militare obbligatorio di almeno 18 mesi. Per quanto riguarda gli atleti, però, nel caso vincano l’oro ai Giochi asiatici o una medaglia di qualsiasi metallo alle Olimpiadi possono sostituirlo con un addestramento base e un servizio per la comunità.

Già nel 2018 Son rischiò di dover prestare servizio militare obbligatorio, ma vincendo i Giochi Asiatici contro il Giappone riuscì ad evitarlo. Dopo aver vinto la medaglia, inoltre, l’attaccante del Tottenham scoppiò addirittura in lacrime per averlo evitato.

Stavolta, però, Son non ha potuto più sottrarsi al suo dovere ed è stato costretto ad arruolarsi nei marines. L’addestramento partirà il 20 Aprile sull’Isola di Jeju e Son dovrà quindi saltare gli allenamenti da casa con il Tottenham

La Premier League non ripartirà per molto tempo e Son avrà dunque la possibilità di adempiere finalmente al servizio militare obbligatorio, liberandosi di un peso. Il coreano ha infatti più volte fatto capire con i suoi gesti quanto abbia avuto paura di dover lasciare il calcio.

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei