Portogallo-Italia 1-0, voti e pagelle: bene Andrè Silva e straordinari Bernardo Silva e Bruma, male Jorginho, inconcludente Chiesa.

Al Da Luz di Lisbona l’Italia esce sconfitta e complica non poco la sua avventura nella Nations League.

La formazione azzurra non è stata all’altezza dell’impegno, con molte insufficienze e poco gioco. Un passo indietro rispetto alla partita con la Polonia giocata venerdì sera. 

Tanti sono stati gli errori in impostazione degli italiani, piuttosto clamorosi. L’Italia ha provato a giocare con ripartenze, lasciando il possesso del pallone al Portogallo. Quando è passata in svantaggio non è riuscita a creare un’occasione veramente importante davanti a Rui Patricio.

Un punto in due partite in questa prima avventura nella Nations League. Vediamo i voti per tutti i giocatori:

PORTOGALLO

Rui Patricio 6: Poco impegnato dalla manovra offensiva azzurra, normale amministrazione la sua.

Cancelo 7: Davvero abile in fase avanzata, ma ancora di più in quella arretrata, con i suoi recuperi e le diagonali eseguite molto attentamente.

Pepe 6: Da vero leader riesce a guidare la sua difesa, bloccando Zaza molto spesso.

Dias 5,5: Immobile non gli desta particolare preoccupazione, riuscendo a contenerlo con grande attenzione.

Mario Rui 5,5: Non una grande partita la sua, che lo ha visto calare con il passare del tempo

Pizzi 5,5: Solo una conclusione nello specchio della porta, poco davvero per un trequartista.

Neves 6: Grande battaglia nell’interdizione degli avversari. 

Carvalho 7: prestazione ottima del centrocampista ex dello Sporting Lisbona, che con fisico e qualità ha dominato nel centrocampo.

Bernardo Silva 7,5: Il vero faro del Portogallo, con un piede sinistro molto educato è in grado di servire assist perfetti e calciare in porta con efficacia.

Bruma 7: E’ autore dell’assist per il gol di Andrè Silva, ma soprattutto Lazzari si è trovato in estrema difficoltà per le sue accelerazioni.

C.T. Santos 6,5: riesce a costruire una squadra anche senza Cristiano Ronaldo con qualità derivate da Bernardo Silva e Bruma.

ITALIA

Donnarumma 7,5: E’ autore di interventi importanti, tra cui quello su Bernardo Silva e il suo sinistro insidiosissimo.

Lazzari 4: esordio malamente bagnato per il giocatore della Spal, che non capisce come prendere Bruma e che non riesce ad essere lucido in impostazione.

Caldara 5: anche lui in difficoltà e soprattutto nel gol di Andrè Silva

Romagnoli 6: Il meno deludente dei suoi. Nel primo tempo riesce a salvare sulla linea un tiro di Bernardo Silva.

Criscito 5: poca qualità sulla fascia sinistra, impalpabile

Bonaventura 6: sufficiente il suo apporto ai compagni di squadra, con qualche giocata degna di nota.

Jorginho 4,5: serataccia per il mediano del Chelsea, poco ispirato e molto svogliato  

Cristante 4: ha sbagliato troppi palloni per uno della sua qualità. Da rivedere.

Chiesa 5,5 : molto impreciso e con sbagli di passaggi molto elementari. Prestazione differente rispetto alla Polonia.

Immobile 5: Pochi spunti in avanti, il suo apporto non è stato incisivo.

Berardi 6: discese interessanti, ma poco tempo per far vedere il suo talento  

Zaza 6: si dà da fare, gioca tanti palloni e prova a saltare il suo avversario. Almeno coraggioso.

C.T. Mancini 5: i numerosi cambi non portano novità. C’è ancora tanto lavoro da fare.

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega