PL: Liverpool – Manchester United: 3-1. Doppietta di Shaqiri e gol di Manè, Reds primi e imbattuti.

Nel big match della 17° giornata di Premier League il Liverpool vince 3-1 contro il Manchester United nel Derby d’Inghilterra ad Anfield e ritorna in vetta alla classifica di Premier, a +1 sul Manchester City. Decisiva la doppietta di Shaqiri nella ripresa e il gol di Mané nel primo tempo. Inutile il go del momentaneo pareggio di Lingard. Lezione di calcio di Jurgen Klopp sul rivale Mourinho.

Dopo aver battuto il Napoli in Champions e essersi guadagnato l’accesso agli ottavi di finale, i Reds allenati da Klopp devono riconfermarsi in campionato e riprendersi la vetta della classifica sul City, vittorioso ieri contro l’Everton. Il Manchester United deve risalire la classifica e rifarsi dopo la sconfitta seppur indolore contro il Valencia.

I padroni di casa si schierano col solito 4-3-3 con Alisson tra i pali, difesa con Van Dijk e Lovren centrali con Clyne e Robertson sulle fasce. Centrocampo con Fabinho, Winjaldum e Naby Keita. Trio offensivo Salah, Manè e Roberto Firmino.

I Red Devils di Mourinho si schierano con un inedito 3-5-2 con De Gea in porta, difesa a tre con Lindelof, Bailly e Darmian. Mediani di centrocampo Matic, Herrera e Lingard con Young e Dalot sulle fasce. Coppia d’attacco Lukaku e Rashford. Inizialmente in panchina Mata, Martial e Pogba..

Il Liverpool parte al solito aggressivo nel pressing e rapido nella riconquista alta del pallone, mentre lo United si predispone per un atteggiamento più guardingo e attendista, preferendo lasciare l’iniziativa agli avversari per colpire poi in ripartenza.

Un primo squillo arriva al 2° minuto con un tiro di Roberto Firmino che termina fuori. 3 minuti dopo ancora Firmino ci prova col sinistro dal limite dell’area ma De Gea è bravo a respingere in due tempi e a rifugiarsi in corner.

La risposta degli ospiti arriva con Rashford al 6°. Ma il tiro del giovane talento inglese è centrale e facile preda di Alisson. Il liverpool domina e fa la partita, giocando veloce e pressando alto, lo United appare con zero idee e zero gioco, affidandosi solo a contropiede e individualità offensiva.

Al quarto d’ora nuovamente Firmino calcia alto, ma al 23° arriva il meritato vantaggio del Liverpool: azione avvolgente sulla sinistra, la palla circola sui piedi di Fabinho che con uno straordinario assist pesca il perfetto inserimento in area di Mané che stoppa e a tu per tu con De Gea lo batte con una mezza volè di sinistro per l’1-0 Liverpool.

Non passano dieci minuti che arriva l’improvviso e fulmineo pareggio del Manchester United: buona azione manovrata dei Red Devils che spostano velocemente il possesso dal centro all’esterno, Lukaku va in progressione sulla sinistra e mette in mezzo, Alisson smanaccia male il cross basso dell’attaccante belga e sul tap in da pochi passi si avventa Lingard che firma l’1-1. Prima della chiusura della prima frazione, c’è tempo per un tiro centrale di Manè parato e un tiro di Matic che non impensierisce Alisson.

 

Nel secondo tempo la partita diventa quasi a senso unico: il Liverpool apre il pallottoliere delle occasioni, e lo United non tira più in porta e non supera quasi mai la meta campo, preferendo arroccarsi in difesa del pareggio.

Già al 51° è monologo Reds: Firmino si libera bene in area, protegge ottimamente il pallone e riesce a calciare di destro, ma De Gea è riattivo e respinge. Il Liverpool continua a macina re gioco e a schiacciare un inerme United, al 68° Winjaludm tira centrale e al minuto 70 Fabinho calcia debole. Ma al 72° il Liverpool trova il meritato vantaggio del 2-1. Azione sulla sinistra di Manè, il senegalese tira addosso a De Gea che respinge, la palla rimane in area e finisce sul sinistro ravvicinato di Shaqiri (entrato per Keita) che si insacca dopo aver toccato la traversa.

Al 80° il Liverpool chiude i conti: bella azione in velocità del Liverpool, sponda di Firmino per la accorrente Shaqiri che da fuori area calcia di sinistro e trova l’angolino vincente, complice anche una deviazione di Bailly. È 3-1 Liverpool ed è bolgia ad Anfield.

Nei minuti finali i Reds potrebbero affondare con Winjaldum (centrale), Firmino e Salah, ma finisce così, con un Liverpool che riscavalca il City e sale primo a quota 45 punti e rimane ancora imbattuto in campionato e uno United sempre più in sprofondo, sesto e distante nove lunghezze dalla zona Champions.

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco