Pallone d’Oro africano 2018: Salah finalista con Benatia e Manè, escluso clamorosamente Koulibaly. C’è Kessie tra i giovani

La Caf ha ufficializzato i nomi dei finalisti che si contenderanno il titolo di migliore giocatore africano. L’unico della Serie A in corsa è il difensore marocchino della Juventus, escluso a sorpresa il centrale dei partenopei, mentre il centrocampista del Milan è in corsa per la categoria giovani.

Dopo aver assegnato l’edizione 2018 del Pallone d’oro al centrocampista croato del Real Madrid, Luka Modric, toccherà tra poco assegnarlo al miglior giocatore africano. La Caf ha reso noto i nomi dei finalisti che dovranno aggiudicarsi l’ambito premio. Tra questi spicca lo juventino, Medhi Benatia, il quale è l’unico della Serie ad essere in corsa. 

Il difensore marocchino, dovrà vedersela contro dei grandi campioni come i due attaccanti del Liverpool, vale a dire l’egiziano Mohamed Salah e il senegalese Sadio Mané , entrambi super favoriti per la vittoria finale. A sorpresa è stato escluso dalla lista dei finalisti, il difensore del Napoli,  Kalidou Koulibaly, che in queste ultime stagioni si sta confermando uno dei più forti centrali difensivi in assoluto.

Per la categoria giovani c’è un pò d’Italia, con il centrocampista del Milan, Franck Kessié, finalista insieme ad Achraf Hakimi del Borussia Dortmund e Wilfred Ndidi, del Leicester. Vedremo chi sarà il vincitore di questa edizione del Pallone d’oro africano, secondo molti Salah è destinato anche quest’anno a vincere, anche se i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo.