Ordine d’arrivo Gran Premio d’Italia 2020: gara pazza a Monza. Gasly batte in volata Sainz!

Gasly vince a sorpresa a Monza, in un podio inedito con Sainz e Stroll. La Mercedes sbaglia, Hamilton viene penalizzato e chiude 7°, poco dietro a Bottas (5°). Domenica da dimenticare per la Ferrari e per la Red Bull.

Pierre Gasly si è aggiudicato il Gran Premio d’Italia, ottava prova del Mondiale 2020. Una gara strana e spaccata in due da una doppia Safety Car, con la Mercedes a commettere un grave errore che, in definitiva, è costata la vittoria a Lewis Hamilton. Successo, primo in carriera e primo francese da Olivier Panis a Monaco nel 1996, per il pilota dell’AlphaTauri, che a sua volta ottiene la seconda vittoria per il team faentino dal trionfo di Vettel a Monza 2008, il primo con la nuova denominazione.

Un podio davvero inedito, quello di Monza, completato da Carlos Sainz Jr. su McLaren, e da Lance Stroll su Racing Point. Per entrambi è il secondo podio in carriera. Ottimo 4° posto per Lando Norris, con l’altra McLaren, che precede un deludente Valtteri Bottas, che non approfitta dei guai del compagno di box, e Daniel Ricciardo (Renault). Parlavamo di Hamilton. Il box del team Campione del Mondo richiama l’inglese ai box quando la pit-lane era chiusa, in seguito al ritiro di Kevin Magnussen (perdita di potenza) e conseguente Safety Car.

Il podio, inedito, del Gran Premio d’Italia 2020, con Sainz (2°), Gasly (1°) e Stroll (3°) (foto da: youtube.com)

La direzione gara gli infligge così uno stop&go e 10″ di penalità, che spediscono Lewis dalla vetta al fondo della classifica. La rimonta, di rabbia, si chiude in 7° posizione con giro record e soli tre punti persi dal finlandese. A completare la zona punti troviamo la seconda Renault di Esteban Ocon, l’altra AlphaTauri di Daniil Kvyat e l’altra Racing Point di Sergio Perez. Fuori dalla top-10 Nicholas Latifi (Williams), Romain Grosjean (Haas), Kimi Raikkonen (Alfa Romeo), George Russell (Williams), Alexander Albon (Red Bull) e Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo).

Domenica assolutamente da cancellare per Red Bull e Ferrari. Con Albon penultimo, a Milton Keynes devono ingoiare anche il ritiro di Max Verstappen (giro 33) per un problema alla power unit. Nuove vette in negativo a Maranello, per la prima volta dal 1995 a Monza con entrambi i piloti out. Sebastian Vettel si è dovuto fermare dopo appena 6 giri con il freno posteriore sinistro in fiamme; Charles Leclerc, invece, ha sbattuto violentemente alla Parabolica (giro 23).

Il momento nel quale Pierre Gasly, tallonato da Carlos Sainz, taglia da vincitore il traguardo del Gran Premio d’Italia 2020 (foto da: youtube.com)

Passiamo alle classifiche. In quella Piloti, Hamilton resta comodamente leader (164), con un margine di 47 lunghezze su Bottas (117) e di 54 su Verstappen (110). In quella Costruttori, la Mercedes è ampiamente prima (281), seguita a debita distanza dalla Red Bull (158). Poi McLaren (98), Racing Point (82) e Renault (71). Solo 6° la Ferrari (61), avvicinata dall’AlphaTauri (47).

Ordine d’Arrivo Gran Premio d’Italia di F1:

110Pierre GaslyALPHATAURI HONDA531:47:06.05625
255Carlos SainzMCLAREN RENAULT53+0.415s18
318Lance StrollRACING POINT BWT MERCEDES53+3.358s15
44Lando NorrisMCLAREN RENAULT53+6.000s12
577Valtteri BottasMERCEDES53+7.108s10
63Daniel RicciardoRENAULT53+8.391s8
744Lewis HamiltonMERCEDES53+17.245s7
831Esteban OconRENAULT53+18.691s4
926Daniil KvyatALPHATAURI HONDA53+22.208s2
1011Sergio PerezRACING POINT BWT MERCEDES53+23.224s1
116Nicholas LatifiWILLIAMS MERCEDES53+32.876s0
128Romain GrosjeanHAAS FERRARI53+35.164s0
137Kimi RäikkönenALFA ROMEO RACING FERRARI53+36.312s0
1463George RussellWILLIAMS MERCEDES53+36.593s0
1523Alexander AlbonRED BULL RACING HONDA53+37.533s0
1699Antonio GiovinazziALFA ROMEO RACING FERRARI53+55.199s0
NC33Max VerstappenRED BULL RACING HONDA30DNF0
NC16Charles LeclercFERRARI23DNF0
NC20Kevin MagnussenHAAS FERRARI17DNF0
NC5Sebastian VettelFERRARI6DNF0

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo