Olimpiadi Tokyo 2021: due medaglie dal canottaggio. Paltrinieri d’argento

Notte di medaglie per l’Italia alle Olimpiadi Tokyo 2021: un oro e un bronzo arrivano dal canottaggio. Argento Paltrinieri negli 800 stile libero.

Nuova notte ricca di medaglie per l’Italia alle Olimpiadi Tokyo 2021: nelle acque del Sea Forest Waterway il doppio pesi leggeri femminile, formato da Federica Cesarini e Valentina Rodini conquista uno storico oro per la disciplina. Le azzurre, neodetentrici del record del mondo in 6:41.36, partono forti sin dall’inizio della regata. Con loro l’equipaggio britannico e rumeno, prima che sia l’Olanda a portarsi in testa e dettare il ritmo alla gara. Keijser e Paulis restano saldamente in testa, mentre l’equipaggio azzurro è stabilmente in terza posizione su tutti e tre i passaggi intermedi, con Francia e Gran Bretagna ad oscillare tra secondo e quarto posto. Nell’ultima porzione di gara le due azzurre rilanciano l’azione e riescono a restare incollate all’Olanda, che cede solo al fotofinish e deve accontentarsi addirittura del bronzo (argento alla Francia).

Poco prima Pietro Ruta e Stefano Oppo ci avevano regalato un bronzo nella stessa specialità: al cospetto dei fuoriclasse irlandesi Fintan Mc Carthy e Paul O Donovan, nonché di una Germania guidata da un duo di coetanei piuttosto solido (Rommelmann-Osborne), la coppia azzurra resisteva fino ai 1500 metri. Poi, mentre Irlanda e Germania andavano a contendersi l’oro (finito al collo degli irlandesi), Ruta e Oppo resistevano al ritorno dei cechi Simanek e Vrastil in acqua uno, portando a casa un alloro che all’Italia mancava da Sidney 2000 (argento della coppia Luini-Pettinari).

Il logo delle Olimpiadi di Tokyo 2020 (foto da: wikimedia.org)

L’ultima gemma arriva da Gregorio Paltrinieri, che nella finale 800 stile libero dimostra ancora una volta tutta la sua caratura da autentico fuoriclasse. La marcia di avvicinamento del Greg a questa Olimpiade è stata piuttosto tribolata, a causa di una mononucleosi che ne ha sicuramente rallentato la preparazione. Il campione del mondo provvede subito a fugare ogni scetticismo adottando una tattica offensiva. Al passaggio dei 400 è in testa con 1:42 sullo statunitense Finke e 1:43 sull’ucraino Frolov e, sebbene il suo ritmo cali leggermente, sembra essere capace di resistere.

Dalle retrovie Wellbrock e Romanchuck, i suoi avversari più accreditati, cominciano a fargli sentire il fiato sul collo, tant’è che alla virata dei 600 Greg conserva meno di mezzo secondo di vantaggio. Mancano solo quattro vasche alla fine. Ai 700 metri il carpigiano recupera qualche millesimo, ma all’ultima virata il tedesco Wellbrock mette la testa avanti. Paltrinieri trova però la forza di resistere e, negli ultimi 50 metri, tocca la piastra dopo l’americano Finke in 7:42.11. Per l’Italia è il settimo argento olimpico di questa edizione. Per Paltrinieri una medaglia che sa di vittoria.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus