News Juventus: rinnovi vicini per Dybala, Rugani e Lemina

Ultime Juventus: si tratta per i rinnovi di Paulo Dybala, Daniele Rugani e Mario Lemina

juventus-rinnovi-dybala-rugani-lemina
Mario Lemina, Daniele Rugani e Paulo Dybala: la Juventus sta trattando i loro rinnovi per costruire le basi per il futuro (Foto da: Spazioj.it)

Terminata da pochi giorni la sessione estiva di calciomercato, per la Juventus è venuto il momento di pensare ai rinnovi blindando i giovani già presenti in rosa che rappresenteranno il futuro della squadra bianconera.

La dirigenza, già da qualche settimana, ha incominciato ad intavolare tre trattative per altrettanti giocatori: l’obiettivo è farli rimanere sotto la Mole per tanto, tantissimo tempo.

Il primo della lista, per il quale si attende soltanto l’ufficialità dell’accordo, è Paulo Dybala: l’argentino, il cui contratto attuale scadrà nel 2020, è di fatto pronto a prolugare ulteriormente con la Juve fino al 2021.

Le cifre del nuovo accordo, però, saranno decisamente superiori a quelle attuali: da 2,5 milioni di euro si passerà a circa 4,5, in modo tale da scacciare via le numerose pretendenti sempre dietro l’angolo, pronte ad offrire un super ingaggio al ragazzo e circa 70 milioni alla Vecchia Signora. Real Madrid, Barcellona e Chelsea su tutti.

La Joya, tuttavia, non vuole lasciare Torino: ormai l’ex attaccante del Palermo, con le sue giocate e la sua classe, è autore di una crescita esponenziale alla corte di Max Allegri che, dal canto suo, lo ritiene centrale nel suo progetto.

Il secondo ragazzo il cui obiettivo del duo Marotta-Paratici è il rinnovo è Daniele Rugani. Il difensore centrale classe ’94, nonostante un’estate travagliata ed un inizio di stagione in cui non ha ancora trovato spazio, sarà il perno sul quale costruire la retroguardia di domani.

L’acquisto di Mehdi Benatia, tuttavia, ha ridotto ulteriormente il minutaggio del giovane fresco di convozione in Nazionale maggiore. La dirigenza lo sa, per questo, tra pochi giorni inizieranno le trattative per l’ulteriore prolungamento di contratto del ragazzo, in scadenza, come per Dybala, nel 2020.

Un anno in più insieme, dunque, per scacciare via i pensieri di un’esperienza in prestito, magari in una compagine di media classifica che dia la possibilità a Rugani di riacquisire minuti e presenze.

Per un ragazzo di 22 anni, infatti, è davvero difficile stare in panchina, ma l’ex Empoli ha dimostrato di valere questa maglia e dalla BBC (Barzagli-Bonucci-Chiellini) c’è sempre da imparare. Il futuro è suo.

Terzo ed ultimo nome sul taccuino dei dirigenti della Vecchia Signora è quello di Mario Lemina. Il centrocampista centrale classe ’93, riscattato in estate dal Marsiglia per 9,3 milioni di euro, è stato protagonista di un avvio di stagione altalenante: il gabonese ha alternato ottime giocate ad errori piuttosto grossolani là, davanti alla difesa, nel ruolo che era di Pirlo e che ritornerà di proprietà di Marchisio tra pochi mesi. Pjanic permettendo.

Insomma, lo spazio sembra essere destinato a ridursi parecchio per Lemina, che tuttavia non deve disperare: con Allegri il 23enne è già migliorato a vista d’occhio ed il suo contratto, in scadenza 2020, è un sinonimo di garanzia per il futuro.

Leicester, Lipsia ed anche Arsenal nel mercato estivo hanno provato a presentare parecchie offerte per lui, anche a titolo definitivo: 15 milioni di euro. Niente da fare: il ragazzo rimane, segnale inequivocabile del fatto che sia il tecnico sia la società vogliono puntare su di lui. E così sarà.

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€