NBA, sospiro di sollievo per Durant: evitato l’out for season

Sono state ore davvero di tensione in casa Golden State Warriors. Kevin Durant, dopo esser stato colpito involontariamente dal compagno di squadra Pachulia, ha dovuto abbandonare il parquet del Verizon Center di Washington dopo poco più di un minuto e mezzo, zoppicando vistosamente. Il risultato della partita, persa dai californiani per 108-112, è passato in secondo piano, con l’attenzione tutta rivolta al capire se e quanto fosse grave l’infortunio della stella ex Thunder.

Kevin Durant dovrà star fermo almeno un mese, dopo l’infortunio al ginocchio sinistro patito stanotte contro i Wizards (foto da: basket4us.com)

I primi rumors non sono propriamente improntati all’ottimismo. Si arriva anche a paventare un ‘season ending’, ovvero un infortunio che avrebbe costretto KD ad interrompere anticipatamente la stagione, stravolgendo non solo il cammino dei Warriors, ma anche gli equilibri della Lega.

Alla fine, poco meno di un’ora fa, il responso della risonanza magnetica alla quale Durant si è sottoposto subito dopo la partita: distorsione di secondo grado al legamento collaterale medio insieme ad una contusione ossea della tibia. La franchigia della Baia di San Francisco ha fatto sapere che KD verrà rivalutato tra un mese, benchè non sia stata ancora stilata una tabella di recupero. Ma non è escluso che il giocatore possa tornare già nelle ultime partite di regular season.

VIDEO: L’INFORTUNIO DI KEVIN DURANT CONTRO I WIZARDS

https://youtu.be/BtQGmR8oXWA

Intanto, i Warriors si sono cautelati firmando Matt Barnes, già in maglia Golden State nel biennio 2006-08.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo