NBA Playoff 2019, Recap 15 Maggio: di rimonta, i Bucks sconfiggono i Raptors

Hanno preso il via nella notte le Eastern Conference Finals 2019, le prime dal 2010 a non vedere LeBron James come protagonista. Al Fiserv Forum, i Milwaukee Bucks, titolari del miglior record stagionale, hanno sconfitto in Gara-1 i Toronto Raptors con il punteggio di 100-108, al termine di una partita combattuta e risoltasi in favore della squadra di coach Budenzholzer solo negli ultimi minuti, grazie al super contributo di un Brook Lopez in gran serata (29 (13 nel quarto periodo)+11 rimbalzi e 4 stoppate), supportato da Giannis Antetokounmpo (24+14 rimbalzi+6 assist e 3 stoppate). Ai canadesi non sono bastati Kawhi Leonard (31+9 rimbalzi) e Kyle Lowry (30+8 rimbalzi). Ma passiamo a quello che è successo sul parquet.

Un Brook Lopez alla miglior partita ai Playoff in carriera (29+11 rimbalzi, 13 punti nel solo 4° quarto), trascina insieme a Giannis Antetokounmpo i Milwaukee Bucks all’1-0 contro i Toronto Raptors (foto da: youtube.com)

L’avvio più convincente è di sicuro quello della squadra allenata da coach Nurse, che piazza un 16-0 di parziale e, con 6’20” da giocare nella prima frazione, conduce di 11 (19-8). I Raptors attaccano bene, grazie in particolare al duo Siakam-Leonard, e difendono altrettanto bene, riuscendo a limitare le scorribande di Antetokounmpo. Così, al 12′, i canadesi sono avanti 34-23. Toronto parte bene anche nel secondo quarto, ma i canestri di Brogdon e Lopez tengono a galla Milwaukee, che in due occasioni risale fino al -3. Il finale di periodo, però, è tutto di Leonard, che mette sei punti di seguito e regala ai suoi il +8 alla pausa lunga (59-51).

In partenza di terzo quarto, i Bucks provano a ricucire definitivamente lo strappo, sospinti soprattutto da un Bledsoe finalmente in partita (63-62 a 8’47” dall’ultimo intervallo), pur se continuano a faticare terribilmente da tre, chiudendo la terza frazione con uno 0/13. Leonard, ancora lui, respinge il ritorno dei padroni di casa, mettendone 14 nel periodo e timbrando il +10 Raptors (76-66 con 4’25” da giocare). Sulla sirena del terzo quarto, la tripla di Siakam vale il +7 ospite (83-76). Il copione cambia radicalmente nel quarto conclusivo. Pronti, via e i Bucks, con uno 0-8, passano avanti (83-84 dopo 2’04” di gioco); una schiacciata di Brogdon vale il +5, ma i Raptors, guidati da Lowry (14 nel periodo, su 17 dei suoi), impattano a quota 98 (4’02” sul cronometro).

Alla lunga, però, le grosse difficoltà degli ospiti in attacco, letteralmente bloccato negli ultimi 12′, finiscono per pesare; Leonard, fino a terzo quarto compreso, implacabile, non segna più, eccetto i due liberi dell’ultimo vantaggio ospite (100-98 con 3’31” da giocare). Da quel momento in poi, in campo ci sono solo i Bucks, con un break di 0-10. Il protagonista è Brook Lopez (13 nel periodo), con la schiacciata e la tripla del sorpasso definitivo (100-104 a 1’55” dal termine); infine, i liberi di Bledsoe e Middleton chiudono i conti.

Di seguito, il resoconto della notte:

EASTERN CONFERENCE FINALS

TORONTO RAPTORS @ MILWAUKEE BUCKS 100-108 (0-1)

*Tra parentesi, la situazione della serie.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo