NBA: Kobe Bryant nella Hall of Fame

Kobe Bryant, tragicamente scomparso il 26 gennaio 2020 in un incidente aereo insieme a sua figlia Gigi, è stato ufficialmente inserito nella Hall of Fame del basket NBA a stelle e strisce, praticamente l’olimpo che racchiude i più grandi giocatori di basket della storia.

La cerimonia (posticipata dallo scorso anno a causa del Covid) in questione è avvenuta ieri a Uncasville (nel Connecticut) insieme anche a moltissimi volti noti di questo sport, tutti riuniti insieme per ricordare e rendere omaggio al ricordo di Kobe.

Il momento del discorso di Vanessa – fonte: profilo Twitter Basketball HOF

Ricordiamo che Kobe Bryant (con un passato sportivo a tinte nostrane) è stato 5 volte campione NBA, 18 volte All-Star e Mvp per la stagione 2007-2008.   

Durante la serata sono entrati nella Hall of Fame anche altri 9 storici giocatori ma, come prevedibile, l’attenzione è stata subito focalizzata sul ricordo di Kobe Bryant ed il suo ennesimo riconoscimento.

Molto toccante il discorso della moglie di Kobe, Vanessa (affiancata da un emozionato Michael Jordan), che ha dichiarato:“Congratulazioni amore, tutto il tuo duro lavoro e il tuo sacrificio sono stati ripagati. Una volta mi ha detto: `Se hai intenzione di scommettere su qualcuno, scommetti su te stesso. Sono contenta che tu abbia scommesso su te stesso, andando oltre ogni aspettativa. Ce l’hai fatta. Ora sei nella Hall of Fame. Sei un vero campione. Non sei solo un MVP, sei uno dei più grandi di tutti i tempi. Sono così orgogliosa di te. Ti amo e ti amerò per sempre, Kobe Bean Bryant“.

“Sono certa che adesso sta ridendo da lassù, è come se potessi vederlo, a braccia conserte, con un grande sorriso, pensando: `Mica male tutto questo, no?`”

“Bianka e Capri – rivolgendosi alle figlie presenti in sala- sono contenta che siate qui stasera. Papà era una persona incredibile e vi amava da morire. Il suo risultato più prezioso è stato essere il miglior papà per le ragazze. Voglio ringraziarlo per il lavoro che ha fatto come marito e come padre”.

“Ringrazio tutti, anche i suoi detrattori, perché se Kobe oggi è nella Hall of Fame lo è anche perché voleva dimostrare a queste persone che si sbagliavano sul suo conto”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus