NBA All-Star Weekend 2019: al Team USA il Rising Star Challenge

Allo Spectrum Center di Charlotte ha preso il via l’All-Star Weekend 2019. Ad aprire la kermesse (la 68.esima nella storia) è stato il Rising Star Challenge, partita che mette di fronte i migliori rookie e i migliori sophomore (giocatori al secondo anno) rispettivamente degli Stati Uniti (Team USA) e del resto del mondo (Team World).

Il Team USA ha vinto il Rising Star Challenge 2019 e Kyle Kuzma (in foto) è stato premiato come MVP della partita (foto da: youtube.com)

Come prevedibile, è stata più che altro un’esibizione, ricca di azioni spettacolari, schiacciate, alley-oop et similia. Dopo un primo quarto chiuso sul 30-40 per i giocatori statunitensi, alla pausa lunga si va con l’ampio punteggio di 71-83. Nel terzo periodo il Team World riapre la contesa, anche se non riesce mai a portarsi in vantaggio. In compenso, il gap si riduce spesso fino al -1 ma, al 36′, il tabellone recita 117-123 per il team USA.

L’allungo decisivo del Team USA arriva poco dopo la metà del quarto periodo, con il +15 firmato da quello che poco dopo sarà premiato come MVP della partita, ovvero Kyle Kuzma (131-146 a 3’55” dal termine). Alla fine, il punteggio dice 144-161 per i giocatori statunitensi, prima vittoria dopo due anni di successi dei giocatori del resto del mondo. Nel Team USA spiccano come detto Kuzma (35+6 rimbalzi), oltre a Tatum (30+9 rimbalzi), Young (25+10 assist e 7 rimbalzi) e Mitchell (20+9 assist+7 rimbalzi e 5 rubate). Nel Team World, invece, i migliori sono stati Simmons (28+6 assist e 5 rimbalzi) e Markkanen (21+6 rimbalzi).

Team World – Team USA 144-161

Team World: Markkanen 21, Doncic 13, Ayton 15, Simmons 28, Bogdanovic 15, Kurucs 10, Anunoby 12, Osman 2, Gilgeous-Alexander 15, Okogie 13.

Team USA: Kuzma 35, Collins 12, Tatum 30, Fox 2 (16 assist), Mitchell 20, Bagley III 14, Jackson Jr. 10, Knox 11, Allen 2, Young 25 (10 assist).

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo