NBA 2019/2020, i risultati della notte: sconfitta a sorpresa per Dallas, vincono Bucks e OKC

Serate di sorprese in NBA: partiamo dalla vitttoria dei Raptors in trasferta contro i Nets: all’ Barclays Center termina 102-121. MVP di gara Fred VanVleet con 29 punti e 11 assist. Doppia doppia anche per Ibaka (21 punti e 12 rimbalzi). Nei Nets da segnalare i 23 punti di Dinwiddie.

Vittoria in trasferta anche per i Jazz contro i Magic: sono 32 punti per Mitchell, miglior realizzatore della squadra. Padroni di casa mai veramente in partita, vanno comunque in doppia doppia Vucevic (22 punti e 13 rimbalzi) e Gordon (11 punti e 12 rimbalzi). Vince a sorpresa Atalanta contro Indiana, ritrovando la vittoria dopo numerose sconfitte. Solito protagonista Trae Young autore di 41 punti, per Huerter sono 26 i punti finali. Pacers che non riescono a superare la crisi dovuta molto probablimente alla stanchezza, non basta il solo Sabonis in doppia doppia (25 punti e 11 rimbalzi).

                                   Trae Young ingabbiato dai Pacers (da Youtube.com)

Vince ancora in trasferta OKC sul campo dei Cavs: finisce 106-121 con Danilo Gallinari autore di 19 punti, 5 rimbalzi e 3 assist. Ottima la prova di tutta la squadra: Schroder autore di 22 punti, Adams in doppia doppia (10 punti, 16 rimbalzi). Per i Cavs da segnalare i 30 punti di Sexton. Si aggiungono alla serata delle vittorie in trasferta i Boston Celtics, che sbancano lo United Center di Chicago, battendo i Bulls 104-111. Apporto decisivo di Tatum con 28 punti, Kanter in doppia doppia (17 punti e 12 rimbalzi). Nei locali ottima la prova di LaVine (35 punti), doppia doppia per Carter (11 punti e 14 rimbalzi). 

Proseguiamo con due vittorie abbastanza clamorose: la prima quella dei Wizards contro i più quotati Denver Nuggets (seconda sconfitta in tre partite). Trascinatori di serata Smith (32 punti) e Brown (25 punti e 14 rimbalzi). Spenti i Nuggets, da salvare solo i 39 punti di Murray e la doppia doppia di Jokic (14 punti e 10 rimbalzi). Seconda la vittoria in trasferta degli Hornets all’American Airlines Center di Dallas contro i Mavs: finisce 120-123 dopo un tempo supplementare. Mai cosi bene Charlotte: Rozier autore di 29 punti, doppie doppie per Graham (27 punti, 13 rimbalzi), Biyombo (11 punti e 13 rimbalzi) e Bridges (11 punti e 11 rimbalzi). Non basta a Dallas l’ennesima incredibile prova di Doncic (39 punti, 12 rimbalzi e 10 assist), arriva la sconfitta numero 13 in stagione.

Perde ancora Golden State, questa volta contro i Pistons: termina 104-111 al Chase Center. Sugli scudi Derrik Rose (22 punti), Doumbouya (16 punti e 10 rimbalzi) e Drummond (14 punti e 18 rimbalzi). Si accende soltanto la luce di Burks per GS, autore di 27 punti. Vince all’ultimo minuto New Orleans sul campo dei Kings: 115-117 il punteggio finale. Nessun minuto per Melli, ci pensano Lonzo Ball (24 punti e 10 assist) e Favors (13 punti e 11 rimbalzi) a trascinare la squadra alla vittoria. Non basta ai locali la buona prova corale con Barnes autore di 30 punti, Hield in doppia doppia (24 punti e 12 rimbalzi), cosi come Holmes (13 punti e 12 rimbalzi) e Bjelica (12 punti e 10 rimbalzi).

Chiudiamo con la vittoria dei Bucks contro San Antonio: solito protagonista Antetokounmpo con 32 punti. Ospiti che raccolgono la sconfitta numero 20 in stagione, da segnalare soltanto i 26 punti di DeRozan e la doppia doppia di Aldrigde (16 punti e 10 rimbalzi).

Di seguito i risultati della notte:

BROOKLYN NETS (16-18)@TORONTO RAPTORS ( 24-12) 102-121

ORLANDO MAGIC (16-20)@UTAH JAZZ (23-12) 96-109

ATLANTA HAWKS (8-28) @ INDIANA PACERS (22-14) 116-111

CLEVELAND CAVALIERS (10-25) @ OKLAHOMA CITY THUNDER (20-15) 106-121

CHICAGO BULLS (13-23)@BOSTON CELTICS (25-8) 104-111

WASHINGTON WIZARDS (11-24) @ DENVER NUGGETS (24-11) 128-114

DALLAS MAVERICKS (22-13) @ CHARLOTTE HORNETS (15-23) 120-123

GOLDEN STATE WARRIORS (9-28) @ DETROIT PISTONS (13-23) 104-111

MILWAUKEE BUCKS (32-5) @ SAN ANTONIO SPURS (14-20) 127-118

SACRAMENTO KINGS (13-23) @ NEW ORLEANS PELICANS (12-24) 115-117

*FRA PARENTESI I RECORD DELLE SQUADRE