NBA 2019/20, Risultati 16 Novembre: che show di Harden e George. Bene Mavs, Bucks e Heat

Otto match nel sabato notte NBA. Spiccano le prestazioni individuali di James Harden e Paul George. L’MVP 2018, stella degli Houston Rockets, si è abbattuto come un uragano sui malcapitati Minnesota Timberwolves, affondati al Target Center (125-105) con una prestazione da 49 punti (più 6 assist e 5 rimbalzi), coadiuvato da Ben McLemore (20), Austin Rivers e Chris Clemons (19 a testa). Karl-Anthony Towns (27+15 rimbalzi) e Jake Layman (21+5 rimbalzi) i migliori nella squadra di coach Saunders. Nei Los Angeles Clippers che allo Staples Center disintegrano gli Atlanta Hawks (101-150) si mette in luce Paul George, che non fa rimpiangere l’assenza di Kawhi Leonard con una prova da 37 punti in 20 minuti; bene anche Louis Williams (25+6 assist e 6 rimbalzi) e Jerome Robinson (21) nei californiani.

Guidati da un Harden superlativo (39.5 di media nelle prime 13 partite), i Rockets hanno vinto anche a Minneapolis con i Twolves (foto da: youtube.com)

Serata positiva anche per Milwaukee Bucks, Miami Heat e Dallas Mavericks. I Bucks di coach Budenholzer vincono in scioltezza (102-83) ad Indianapolis contro i Pacers, guidati dal solito Giannis Antetokounmpo (26+13 rimbalzi e 6 assist). I floridiani, all’AmericanAirlines Arena, si sbarazzano dei New Orleans Pelicans (94-109) grazie ai vari Kendrick Nunn (22), Bam Adebayo (18+14 rimbalzi) e Jimmy Butler (16+13 assist e 8 rimbalzi); Nickeil Alexander-Walker (27) è il migliore per gli ospiti. I texani, invece, ringraziano gli ‘europei’ Luka Doncic (26+15 rimbalzi e 7 assist) e Kristaps Porzingis (20+15 rimbalzi) nel successo per 102-110 all’American Airlines Center sui Campioni in carica dei Toronto Raptors (Norman Powell (26+6 rimbalzi) e Kyle Lowry (24+7 assist e 5 rimbalzi).

Vittorie esterne importanti, in chiave Playoff, per Brooklyn Nets, Portland Trail Blazers e Charlotte Hornets. Senza Kyrie Irving, la formazione di coach Atkinson va a vincere 117-111 sul campo dello United Center di Chicago, affondando i Bulls grazie a Spencer Dinwiddie (24) e Joe Harris (22+8 assist); non è sufficiente Zach LaVine (36) ai padroni di casa. I Blazers di coach Stotts espugnano l’AT&T Center di San Antonio (121-116): sugli scudi CJ McCollum (32+7 assist e 6 rimbalzi), Damian Lillard (22+6 rimbalzi e 6 assist, con 4/19 al tiro) e Hassan Whiteside (21+12 rimbalzi); negli Spurs il top-scorer è LaMarcus Aldridge (30+13 rimbalzi). Al Madison Square Garden di New York, infine, è una tripla a 2.9″ dalla sirena di Devonte Graham (29 e 9/16 da tre) a regalare la W agli Charlotte Hornets, che battono 103-102 i Knicks, ai quali non basta RJ Barrett (22+5 rimbalzi).

Di seguito, il resoconto della notte:

BROOKLYN NETS (5-7) @ CHICAGO BULLS (4-9) 117-111

MILWAUKEE BUCKS (9-3) @ INDIANA PACERS (7-6) 102-83

CHARLOTTE HORNETS (6-7) @ NEW YORK KNICKS (3-10) 103-102

HOUSTON ROCKETS (10-3) @ MINNESOTA TIMBERWOLWES (7-6) 125-105

NEW ORLEANS PELICANS (3-9) @ MIAMI HEAT (9-3) 94-109

TORONTO RAPTORS (8-4) @ DALLAS MAVERICKS (7-5) 102-110

PORTLAND TRAIL BLAZERS (5-8) @ SAN ANTONIO SPURS (5-8) 121-116

ATLANTA HAWKS (4-8) @ LOS ANGELES CLIPPERS (8-5) 101-150

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo