NBA 2019/20 Recap 6 Novembre: Antetokounmpo e Harden devastanti, si fermano ancora i Sixers

Quella appena trascorsa, è stata una notte ricca di partite per quanto riguarda l’NBA. Sono infatti 8 i match disputati in questo turno. Apriamo con la sfida di Eastern Conference tra Detroit Pistons New York Knicks vinta dalla squadra di coach Dwane Casey per 122 a 102. Settima sconfitta in 8 gare dunque per i Knicks che sono letteralmente affondati sotto i colpi di Drummond, doppia-doppia con 27 punti e 12 rimbalzi, e Tony Snell, con quest’ultimo autore di un 6/6 dall’arco dei tre punti.

Successo per gli Indiana Pacers contro i Washington Wizards con il punteggio di 121-106. Ai Wizard non sono bastate la grande prestazione da 30 punti di Beal e la doppia-doppia di Thomas Bryant (2o punti + 11 rimbalzi) per ottenere una vittoria. Dall’altro lato, ben 7 giocatori sono andati in doppia cifra per i Pacers, tra cui un intero quintetto, con Warren a spiccare sugli altri con i suoi 21 punti. I Chicago Bulls si sono imposti a casa degli Atlanta Hawks grazie al 93-113 maturato nel match. Tutto sommato, la partita è sempre stata sotto il controllo dei Bulls, con Atlanta incapace di dare seguito al buon risultato ottenuto contro gli San Antonio la notte prima.

Trasferiamoci adesso nella Western Conference, cominciando dalla vittoria di Houston Rockets ai danni di Golden State per 129-112. Continua ad essere dominante James Harden con un’altra prestazione sopra la media condita da 36 punti 13 assist e 4 rimbalzi. In casa Golden State invece, impossibile non segnalare la gara di Alec Burks con i suoi 28 punti e 8 rimbalzi. I Timberwolves non sono riusciti a contenere la strapotenza di Brooks e così i Grizzlies si sono aggiudicati la partita per 137-121. Importante ai fini del successo, è stato il contributo arrivato dalla panchina per Memphis con 52 punti.

Harden nel riscaldamento della partita tra Houston Rockets e Golden State (foto da youtube.com)

A cavallo tra le due Conference, vittoria per i campioni in carica dei Toronto Raptors contro i Sacramento Kings con il punteggio di 124-120. A capo del successo dei Raptors troviamo Lowry, mentre non sono bastati i 24 punti di Barnes a regalare un sorriso ai Kings. Trionfo di misura per i Dallas Mavericks nei confronti degli Orlando Magic per 107-106 con Luka Doncic, top scorer dell’incontro e decisivo nel difendere il vantaggio. Decisiva però, è stata anche la spinta fornita da Barrea, al suo debutto stagionale. Seconda sconfitta consecutiva per i Sixers questa volta a beneficio dei Jazz, che si sono imposti per 106-104. Tuttavia, in casa Philadelphia aleggia qualche preoccupazione per l’infortunio di Ben Simmons che sarà valutato nelle prossime ore.

Infine, chiudiamo con la grande sfida tra Los Angeles Clippers Milwaukee Bucks, che ha visto la squadra di Doc Rivers uscire sconfitta per 124-129. L’assenza di Leonard è pesata e non poco per i Clippers con i Bucks e Antetokounmpo che ne hanno ben approfittato. Ancora una grande gara per il greco, migliore in campo con 38 punti 9 assist e 16 rimbalzi.

Un’azione di gioco in Milwaukee Bucks-Los Angeles Clippers

Di seguito il resoconto della notte:

DETROIT PISTONS (4-5) @ NEW YORK KNICKS (1-7) 122-102

INDIANA PACERS (4-4) @ WASHINGTON WIZARDS (2-5) 121-106

ATLANTA HAWKS (3-4) @ CHICAGO BULLS (3-6) 93-113

HOUSTON ROCKETS (5-3) @ GOLDEN STATE WARRIORS (2-6) 129-112

TORONTO RAPTORS (5-2) @ SACRAMENTO KINGS (2-6) 124-120

MEMPHIS GRIZZLIES (2-5) @ MINNESOTA TIMBERWOLVES (4-3) 137-121

DALLAS MAVERICKS (5-2) @ ORLANDO MAGIC (2-6) 107-106

UTAH JAZZ (5-3) @ PHILADELPHIA 76ERS (5-2) 106-104

LOS ANGELES CLIPPERS (5-3) @ MILWAUKEE BUCKS (6-2) 124-129

*Tra parentesi i record delle squadre