NBA 2018/19, Recap 5 Febbraio: Lakers umiliati dai Pacers. Bene Raptors, Thunder e Celtics

Otto partite nella notte NBA. Partiamo dalla Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis, dove gli Indiana Pacers hanno asfaltato i Los Angeles Lakers, con un -42 che rappresenta la peggior sconfitta di LeBron James in carriera. Un tonfo che rovina una serata nella quale James (18+9 assist e 7 rimbalzi) tocca quota 32.000 punti in carriera (5° di sempre, più giovane a riuscirci (34 anni e 37 giorni). Nei Pacers, spiccano Bogdanovic (24+5 assist) e Turner (22).

Dei Lakers imbarazzanti vengono travolti ad Indianapolis dai Pacers e rovinano l’ennesima milestone della carriera di LeBron James, che stanotte ha toccato quota 32.000 punti in carriera (foto da: youtube.com)

Il big match della notte si è avuto al Wells Fargo Center di Philadelphia, dove i Toronto Raptors hanno sconfitto i padroni di casa dei Sixers. Decisivo il primo tempo (72-55 per gli ospiti) e le prestazioni di Leonard (24+7 rimbalzi), Ibaka (20+10 rimbalzi) e Lowry (20+6 assist); alla squadra di coach Brown non sono sufficienti Embiid (37+13 rimbalzi), Simmons (20+7 rimbalzi e 6 assist) e Butler (18+5 assist). Guidati da George (39+8 rimbalzi) e dalla settima tripla-doppia di seguito di Westrbook (16+16 assist e 15 rimbalzi), gli Oklahoma City Thunder si sbarazzano alla Chesapeake Energy Arena degli Orlando Magic (Ross (26+5 rimbalzi) e Fournier (25+5 rimbalzi e 5 assist) i migliori).

Quinta vittoria di seguito per i Boston Celtics, che espugnano il parquet della Quicken Loans Arena. Contro dei combattivi Cleveland Cavaliers (in evidenza Sexton (27) e Burks (21)) e con Irving lasciato a riposo da coach Stevens, sono decisivi Tatum (25+7 rimbalzi), Hayward (18+6 rimbalzi e 5 assist) e Smart (17+5 rimbalzi). Al Moda Center di Portland, importante vittoria dei Miami Heat, che sconfiggono i Trail Blazers con le prestazioni di Whiteside (28+11 rimbalzi e 4 rubate), Wade (22+9 rimbalzi) e Richardson (18); McCollum (33+5 rimbalzi) e Layman (25+8 rimbalzi) non evitano il ko alla squadra di coach Stotts.

Allo Spectrum Center di Charlotte, un jumper con 4.3″ sul cronometro di Tobias Harris (34+7 rimbalzi e 5 assist) permette ai Los Angeles Clippers di battere a domicilio gli Hornets. Molto bene, come al solito, anche Williams in uscita dalla panchina (31+6 assist), mentre ai locali non sono sufficienti Walker (32+9 assist e 5 rimbalzi) e Lamb (22). Con un break di 0-11 negli ultimi 3′ di gioco, i Memphis Grizzlies beffano in volata al FedEx Forum i Minnesota Timberwolves. In evidenza Conley (25+9 assist), Jackson Jr. (23+6 rimbalzi) e Rabb (19+11 rimbalzi); negli ospiti, bene Towns (26+18 rimbalzi), Saric (22+7 rimbalzi e 5 assist) e Deng (18+7 rimbalzi). Al Madison Square Garden di New York, i Detroit Pistons vincono contro i Knicks grazie ai vari Griffin (29+8 assist e 6 rimbalzi), Bullock (19+7 rimbalzi), Jackson (19+7 assist) e Drummond (17+16 rimbalzi e 5 stoppate). L’ex Mavs Dennis Smith Jr. è il migliore nei newyorkesi (25+6 assist e 5 rimbalzi).

Di seguito, il riepilogo della notte:

LOS ANGELES CLIPPERS (30-25) @ CHARLOTTE HORNETS (26-27) 117-115

BOSTON CELTICS (35-19) @ CLEVELAND CAVALIERS (11-43) 103-96

LOS ANGELES LAKERS (27-27) @ INDIANA PACERS (35-19) 94-136

DETROIT PISTONS (24-29) @ NEW YORK KNICKS (10-43) 105-92

TORONTO RAPTORS (39-16) @ PHILADELPHIA 76ERS (34-20) 119-107

MINNESOTA TIMBERWOLVES (25-28) @ MEMPHIS GRIZZLIES (22-33) 106-108

ORLANDO MAGIC (22-32) @ OKLAHOMA CITY THUNDER (34-19) 122-132

MIAMI HEAT (25-27) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (32-21) 118-108

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo