NBA 2018/19, recap 1° Aprile: vittorie per Bucks, Celtics, Raptors, Blazers e Pacers

Nella notte, sono state nove le partite disputate in NBA, con la fine della regular season ormai sempre più vicina. Ad Est, le big non fanno nessuno sconto alle franchigie impegnate nella lotta per gli ultimi posti disponibili per i Playoff, con la situazione che resta così invariata. Cominciamo da Indiana Pacers e Milwaukee Bucks, che sconfiggono le squadre al momento al 6° e 7° posto, ovvero Detroit Pistons e Brooklyn Nets. Alla Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis, la squadra di coach MacMillan la spunta su quella di coach Casey mandando in doppia cifra sette dei nove giocatori utilizzati, con Young (19+9 rimbalzi e 5 assist) e Bogdanovic (19+7 rimbalzi+6 assist e 3 rubate) in evidenza. I vari Ellington (26), Jackson (22+6 rimbalzi) e Drummond (18+17 rimbalzi+5 assist e 4 rubate) non evitano il ko ai Pistons.

E’ di Kemba Walker la prestazione migliore della notte NBA. Ma i suoi 47 punti non sono bastati agli Hornets, ormai fuori dalla corsa Playoff ad Est, per uscire vincitori da Salt Lake City (foto da: youtube.com)

Al Barclays Center, invece, Milwaukee rifila 40 punti nel quarto periodo alla squadra di coach Atkinson, sospinta da Bledsoe (29+7 assist+5 rimbalzi ed altrettante rubate), Antetokounmpo (28+11 rimbalzi) e Hill (22); non bastano ai Nets le prove di Russell (28+10 rimbalzi), LeVert (24+6 assist) e Carroll (20+5 rimbalzi). Cadono anche Miami Heat ed Orlando Magic, che restano separate da mezza partita. La squadra di coach Spoelstra perde al TD Garden di Boston contro i Celtics, che così rispondono ai Pacers nella corsa al 4° posto. I floridiani (Dragic (30+5 assist e 5 rubate) ed Adebayo (19+14 rimbalzi) i migliori) partono male (17-36 al 12′), sfiorando però la rimonta nel quarto periodo; a respingere gli assalti di Miami ci hanno pensato per i padroni di casa in particolare Irving (25+8 rimbalzi), Horford (19+11 rimbalzi e 10 assist) e Tatum (19+6 rimbalzi e 5 assist).

Trasferta molto complicata anche per i Magic, ko alla Scotiabank Arena di Toronto contro i Raptors. Dopo un buon inizio, i ragazzi di coach Clifford vengono schiantati nei due quarti centrali (39-66 il parziale). Danny Green (29 (7/10 da tre)+5 rimbalzi) trascina i canadesi; Fournier (21) è il top-scorer dei Magic. Oramai eliminati gli Charlotte Hornets che, alla Vivint Smart Home Arena di Salt Lake City, contro gli Utah Jazz, incappano nel 3° ko di fila. Padroni di casa, ora nuovamente 5° da soli ad Ovest, sospinti da Mitchell (25+5 assist e 4 rubate), Rubio (20+13 assist) e Gobert (18+18 rimbalzi); un Kemba Walker da urlo (47+5 rimbalzi) e Lamb (23) non bastano alla franchigia di Michael Jordan. Perdono anche i Philadelphia 76ers, ko all’American Airlines Center di Dallas contro i Mavericks. Decisivo per i texani il secondo quarto (18-41 il parziale) e le prestazioni di Justin Jackson (24+6 rimbalzi) e di Mejri (16+14 rimbalzi); Redick (26+5 rimbalzi) e Harris (25+6 rimbalzi) non bastano ai Sixers.

Continuano a far bene i Portland Trail Blazers, corsari al Target Center di Minneapolis contro i Minnesota Timberwolves ed ora nuovamente 3° ex-aequo con i Rockets. Match in altalena per i ragazzi di coach Stotts, che la risolvono negli ultimi 12′ (35-22 il parziale), guidati da Hood (21), Kanter (20+11 rimbalzi e 4 stoppate) e Curry (19); Wiggins (21+7 rimbalzi) è il migliore nei Twolves. Chiudiamo con le vittorie delle due peggiori squadre delle due Conference, ovvero New York Knicks e Phoenix Suns. I primi, al Madison Square Garden, hanno la meglio sui Chicago Bulls, mandando in doppia cifra tutto il quintetto titolare (Kornet (24+6 rimbalzi) e Knox (19+9 rimbalzi) i migliori); Lopez (29+7 rimbalzi) e Sampson (22+7 rimbalzi) non sono abbastanza per la franchigia di Windy City. I Suns, a loro volta, battono alla Talking Stick Resort Arena i Cleveland Cavaliers. In evidenza Booker (25+13 assist), supportato da Josh Jackson (19+10 rimbalzi e 5 stoppate) e da Crawford (19+5 assist); Sexton (21) e Clarkson (20+6 rimbalzi) spiccano nei Cavs.

Di seguito, il riepilogo della notte:

DETROIT PISTONS (39-38) @ INDIANA PACERS (46-32) 102-111

MIAMI HEAT (38-39) @ BOSTON CELTICS (46-32) 105-110

MILWAUKEE BUCKS (58-20) @ BROOKLYN NETS (39-39) 131-121

CHICAGO BULLS (21-57) @ NEW YORK KNICKS (15-62) 105-113

ORLANDO MAGIC (38-40) @ TORONTO RAPTORS (55-23) 109-121

PORTLAND TRAIL BLAZERS (49-28) @ MINNESOTA TIMBERWOLVES (34-43) 132-122

PHILADELPHIA 76ERS (49-28) @ DALLAS MAVERICKS (31-46) 102-122

CHARLOTTE HORNETS (35-42) @ UTAH JAZZ (47-30) 102-111

CLEVELAND CAVALIERS (19-59) @ PHOENIX SUNS (18-60) 113-122

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo