NBA 2017/18, Recap 21 Novembre: Lakers di rimonta sui Bulls

La notte NBA ha riservato una sola partita. Allo Staples Center di Los Angeles, i Lakers hanno ricevuto la visita dei Chicago Bulls. Il primo quarto fila via abbastanza equilibrato, con gli ospiti che sono in vantaggio al 12′ (27-23). La musica cambia nel secondo quarto, con i Bulls che volano via grazie agli 11 punti (9 dei quali consecutivi) in uscita dalla panchina di Antonio Blakeney, mattatore nel 14-3 che permette ai suoi di andare sul +15 (8’32” dalla pausa lunga). I ragazzi di coach Walton provano a reagire, ma i Bulls, dopo aver toccato anche il +18 (54-36), vanno all’intervallo sul 56-42.

Con la vittoria di stanotte sui Bulls, i Lakers hanno momentaneamente riconquistato l’8° posto nella Western Conference (foto da: abc7.com)

Al ritorno sul parquet, gli ospiti continuano a comandare il match, toccando il massimo vantaggio dopo 1’36” di gioco, grazie ad un 2/3 dalla lunetta di Holiday (61-42). A 4’27” dall’ultima pausa, il margine di vantaggio di Chicago è ancora di 15 lunghezze (69-54). Da questo momento, però, il canovaccio della sfida cambia ancora. Sospinti da Randle e Clarkson, i Lakers si riportano di prepotenza nel match, con un break di 4-18; al 36′, il tabellone recita 75-72 Bulls. In avvio di quarto periodo, altri 4 punti in un amen di Clarkson e un layup di Hart valgono l’aggancio a quota 80 (9’32” al termine). Chicago replica, riportandosi sul +7 (87-80 a 7’00” dalla sirena finale); ma prima Ingram firma il nuovo aggancio (89-89), poi Caldwell-Pope (11 nel periodo) piazza il sorpasso, con 3’06” da giocare (89-91). L’ex Pistons è scatenato e conduce i suoi nel break che decide la partita, la quale termina sul 94-103, con i Lakers che si riprendono l’8° posto ad Ovest.

In evidenza, per gli angeleni, lo stesso Caldwell-Pope (21+9 rimbalzi), Kuzma (22) ed Ingram (17), mentre il discusso Ball mette insieme una buona prestazione a rimbalzo (13 catturati), condita dai soliti problemi di precisione al tiro (8 con 3/13 dal campo e 2/8 da tre). Per i Bulls, i migliori sono stati Valentine (17+9 rimbalzi), Blakeney (15) e Markkanen (13+14 rimbalzi, pur con un pessimo 4/17 dal campo).

Di seguito, il riepilogo della notte:

CHICAGO BULLS (3-12) @ LOS ANGELES LAKERS (8-10) 94-103

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo