NBA 2017/18, recap 11 Dicembre: Celtics incerottati e sconfitti. Ok Rockets e Warriors

Delle sei partite disputate nella notte NBA, su tutte spicca il ko dei Boston Celtics, impegnati allo United Center di Chicago contro i Bulls, in un vero testacoda della Eastern Conference. Privi di Kyrie Irving (problema ad un quadricipite), i ragazzi di coach Stevens reggono solo il primo quarto (29-28), trovandosi poi sotto di 14 all’intervallo lungo (42-56). Nella ripresa la reazione non arriva e i Bulls volano via, toccando anche il +30 (78-108). Mirotic (24+8 rimbalzi) e Portis (23) sono i migliori per i Bulls; Horford (15) il meno peggio per gli ospiti. Gli Houston Rockets si confermano la franchigia con il miglior record nella Lega (21-4, 84% di vittorie), battendo alla Toyota Arena i New Orleans Pelicans. Match vibrante, con le due squadre votate all’attacco (76-78 il punteggio al 24′); i Pelicans mettono in difficoltà i texani, toccando il +13 a 2’49” da fine terzo quarto (101-88). Nel quarto conclusivo, però, i Rockets mettono un parziale di 20-34, sospinti da Capela (28+8 rimbalzi) e Harden (26+17 assist e 6 rubate), e vincono. Molto bene anche Gordon (27) e Paul (20+9 rimbalzi e 6 assist), mentre a NOLA non bastano Holiday (37), Moore (36), Cousins (24+14 rimbalzi e 8 assist) e la tripla doppia di un redivivo Rondo (13+12 rimbalzi e 12 assist).

L’urlo di James Harden, con Clint Capela dietro di lui. Contro i Pelicans, i Rockets hanno ottenuto la 10° W di fila, confermandosi in vetta alla NBA (foto da: nydailynews.com)

Settimo successo consecutivo per i Golden State Warriors, che tornano alla Oracle Arena e sconfiggono i Portland Trail Blazers. I californiani operano la consueta accelerazione tra secondo e terzo quarto, toccando il +23 come massimo vantaggio (67-90 a 2’02” dall’ultima pausa). I ragazzi di Steve Kerr alzano il piede dall’acceleratore nel quarto periodo, consentendo agli ospiti di ridurre molto lo svantaggio, ma senza comunque mai mettere in dubbio la vittoria. Sugli scudi Durant (28+9 rimbalzi) e Thompson (24), mentre nei Blazers si mettono in evidenza i soliti Lillard (39) e McCollum (21). Proseguono le difficoltà degli Oklahoma City Thunder, ko sul parquet amico della Chesapeake Energy Arena contro gli Charlotte Hornets. Dopo un primo tempo equilibrato (52-52), OKC crolla nel terzo quarto (40-22 il parziale per gli ospiti). Tutto il quintetto titolare in doppia cifra per gli Hornets, con Howard (23+7 rimbalzi) e Walker (19+9 assist) i top-scorer. Westbrook (30+7 assist) e George (20) non evitano la quarta sconfitta interna ai Thunder.

Sconfitta a Los Angeles per i Toronto Raptors, messi al tappeto dai Clippers (Gallinari a riposo, Teodosic di nuovo in campo). Allo Staples Center, i canadesi hanno in mano il controllo della sfida quasi per tutta la sua durata; a 6’13” dalla fine, i Raptors conducono 81-74, ma subiscono poi un break di 3-14 che proietta i padroni di casa sull’84-88 con 59″ da giocare. I Clippers, quindi, riescono a difendere l’esiguo margine e ottengono la 10° W della loro stagione. Le prestazioni migliori per gli angeleni arrivano dalla panchina, con Harrell (17) e Williams (17). Non basta la doppia doppia di Valanciunas (23+15 rimbalzi) a Toronto. Chiudiamo con il match del FedEx Forum di Memphis, dove i Miami Heat hanno avuto agevolmente la meglio su dei Grizzlies che proseguono nella loro caduta apparentemente senza freni (1-15 nelle ultime 16). C’è partita, con punteggio basso, fino al 59-58 a 4’11” dal termine del terzo periodo; poi, nei successivi 16′ di partita, i padroni di casa concedono agli avversari 48 punti ed escono sconfitti dal campo con un pesante -25 sul groppone. Negli ospiti i migliori sono Dragic (19) e Richardson (17); nei Grizzlies, invece, Marc Gasol (19+6 rimbalzi, con 5/14 dal campo) è troppo solo.

Di seguito, il riepilogo della notte:

BOSTON CELTICS (23-6) @ CHICAGO BULLS (6-20) 85-108

MIAMI HEAT (13-13) @ MEMPHIS GRIZZLIES (8-19) 107-82

CHARLOTTE HORNETS (10-16) @ OKLAHOMA CITY THUNDER (12-14) 116-103

NEW ORLEANS PELICANS (14-14) @ HOUSTON ROCKETS (21-4) 123-130

TORONTO RAPTORS (17-8) @ LOS ANGELES CLIPPERS (10-15) 91-96

PORTLAND TRAIL BLAZERS (13-13) @ GOLDEN STATE WARRIORS (22-6) 104-111

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo