NBA 2017/18, recap 1° febbraio: i Rockets espugnano San Antonio. I Nuggets beffano OKC

La notte NBA ha visto cinque partite andare in scena. Riflettori puntati sull’AT&T Center di San Antonio, dove si sono sfidate la 3° e la 2° della Western Conference, ovvero Spurs e Houston Rockets. Il derby texano sorride agli ospiti che, partiti molto forte (27-14 al 12′), amministrano poi il vantaggio portando a casa una vittoria che permette di portarsi a 2.5 partite da Golden State. Harden sugli scudi (28+11 assist), mentre ai ragazzi di coach Popovich non bastano Danny Green (22+6 rimbalzi) e Aldridge (16+8 rimbalzi).

La soddisfazione di James Harden, che ha condotto i suoi Rockets al successo in casa degli Spurs (foto da: gazetaesportiva.com)

Sfida spettacolare al Pepsi Center di Denver, con i Nuggets che battono gli Oklahoma City Thunder al termine di un finale al cardiopalmo. I padroni di casa dominano la scena a lungo, toccando più volte il +19, ma subiscono il ritorno degli ospiti, che si concretizza nella difficilissima tripla del pareggio di George ad appena un secondo dalla fine (124-124). Sembra fatta per l’overtime, ma proprio sulla sirena ecco il buzzer-beater di Harris a punire i Thunder. Per i locali spiccano le prove di Murray (33), Jokic (29+14 assist e 13 rimbalzi) e lo stesso Harris (25). Non sono sufficienti ad OKC la gran serata di George (43) e la quasi tripla doppia di Westbrook (20+21 assist e 9 rimbalzi).

THUNDER-NUGGETS: Il buzzer-beater di Harris

 

Partita estremamente combattuta anche alla Capital One Arena di Washington, dove i Wizards fermano la corsa dei Toronto Raptors, agganciando Miami al 4° posto ad Est. Pur senza Wall, i Capitolini s’impongono grazie a Beal (27+6 rimbalzi e 6 assist); vano, per i canadesi, lo sforzo di Lowry (29) e DeRozan (23+6 assist). Fortunato l’esordio in maglia Pistons di Blake Griffin (24+10 rimbalzi). Detroit, pur soffrendo, riesce ad avere la meglio alla Little Caesars Arena sui Memphis Grizzlies, ai quali non bastano Gasol (19+14 rimbalzi) e Harrison (18+8 assist). Infine, al Target Center, netto successo dei Minnesota Timberwolves sui Milwaukee Bucks, ispirato dal duo Butler (28+6 assist)-Towns (24+11 rimbalzi). Per gli ospiti, i migliori sono stati Middleton (21+6 rimbalzi) ed Antetokounmpo (17+15 rimbalzi e 6 assist).

Di seguito, il riepilogo della notte:

MEMPHIS GRIZZLIES (18-33) @ DETROIT PISTONS (24-26) 102-104

TORONTO RAPTORS (34-16) @ WASHINGTON WIZARDS (29-22) 119-122

MILWAUKEE BUCKS (27-23) @ MINNESOTA TIMBERWOLVES (33-22) 89-108

HOUSTON ROCKETS (37-13) @ SAN ANTONIO SPURS (34-20) 102-91

OKLAHOMA CITY THUNDER (30-22) @ DENVER NUGGETS (27-25) 124-127

*Tra parentesi, i record della notte.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo