NBA 2016/17, risultati 7 Gennaio: ennesima tripla doppia di Westbrook. Ok gli Spurs

Otto le partite in programma nella notte NBA, delle quali, però, se ne sono disputate sette, a causa del rinvio di Pistons-Blazers per una tempesta di neve abbattutasi su Portland e l’Oregon. Cominciamo il nostro viaggio giornaliero dalla Chesapeake Energy Arena di Oklahoma City, dove i Thunder, trascinati dal solito devastante Russell Westbrook (32+17 rimbalzi e 11 assist, 17° tripla doppia stagionale, 54° in carriera), sconfiggono i Nuggets con un 46-61 di parziale nel secondo tempo. Agli ospiti non bastano Chandler (24+7 rimbalzi) e Barton (21+7 rimbalzi); serata non eccezionale per Gallinari (15+7 rimbalzi ma con 5/18 al tiro). Anche gli Spurs, impegnati all’AT&T Center contro gli Hornets, risolvono la pratica con un ottimo secondo tempo (35-55), portandosi ad una sola vittoria dai Warriors. Il migliore di serata risulta il lettone Davis Bertans (21, career-high), seguito da Leonard (19). Per Charlotte, il top-scorer è Kemba Walker (18); male l’ex Belinelli (5+4 rimbalzi e 2/10 al tiro).

Con la 17° tripla doppia di questa stagione, Russell Westbrook ha ancora una volta trascinato OKC, stavolta vittoriosi sui Nuggets (foto da: thunderousintentions.com)

Gran partita allo United Center di Chicago, dove i Bulls ospitavano i Raptors. Dopo esser stati avanti anche di 19 lunghezze (82-63 a 3’42” da fine terzo quarto), sospinti dai soliti sospetti, ovvero DeRozan (36+8 rimbalzi) e Lowry (27+12 assist e 9 rimbalzi), i canadesi hanno subito la rimonta degli uomini di Hoiberg, concretizzatasi a 3’33” dalla fine (99-99), grazie ai liberi di un Butler ancora in serata di grazia (42+10 rimbalzi). A 39″ dalla sirena, la bomba di McDermott (17+10 rimbalzi) porta Chicago addirittura avanti (105-107), ma i liberi di DeRozan conducono il match all’overtime. A fare la differenza nel prolungamento sono ancora Butler e McDermott (6 e 5 punti), oltre alla precisione dalla lunetta dei Bulls (11/11 nell’overtime). Ancora una vittoria gettata al vento per i Twolves che, al Target Center, si fanno rimontare un vantaggio di 11 punti ad inizio ultimo quarto, perdendo con i Jazz che la spuntano grazie ad un tap-in di Gobert (12+13 rimbalzi) a 27.5 secondi dalla fine. George Hill (19+7 assist) è stato il migliore per gli ospiti, mentre a Minnesota non sono bastati LaVine (24+9 rimbalzi) e Towns (18+15 rimbalzi).

Quarta vittoria consecutiva (10-2 nelle ultime 12 uscite) per i Celtics, vincenti al TD Garden sui Pelicans. Una partita messa in ghiaccio dai ragazzi di coach Stevens nel terzo quarto, concluso sul 73-93, nonostante un tardivo tentativo di rientro degli ospiti. Sugli scudi, come sempre, Isaiah Thomas (38), spalleggiato da Marcus Smart (22+6 assist); a New Orleans non sono sufficienti Davis (36+15 rimbalzi) e Galloway (20). Un andamento simile ha avuto anche la sfida della Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis, con i Pacers che fanno la differenza sui Knicks nel secondo quarto (14-29 il parziale), presentandosi poi all’inizio del quarto periodo con un rassicurante +26 (70-96). I migliori per i padroni di casa sono George (19) e Teague (19+8 assist); nella difficile serata della squadra di Hornacek, si salvano Anthony e Jennings (17 a referto per entrambi). Infine, alla prima senza Korver, volato a Cleveland, gli Hawks espugnano d’autorità l’American Airlines Center di Dallas, battendo i Mavericks grazie a Hardaway Jr. (22), Schroeder (20) e Howard (15+20 rimbalzi). Ai texani non basta Barnes (21).

Di seguito, il riepilogo delle partite della notte:

NEW YORK KNICKS (17-20) @ INDIANA PACERS (20-18) 109-123

NEW ORLEANS PELICANS (14-24) @ BOSTON CELTICS (23-14) 108-117

TORONTO RAPTORS (24-12) @ CHICAGO BULLS (19-18) 118-123 OT

DENVER NUGGETS (14-23) @ OKLAHOMA CITY THUNDER (22-16) 106-121

UTAH JAZZ (23-15) @ MINNESOTA TIMBERWOLVES (11-26) 94-92

ATLANTA HAWKS (21-16) @ DALLAS MAVERICKS (11-26) 97-82

CHARLOTTE HORNETS (20-18) @ SAN ANTONIO SPURS (30-7) 85-102

DETROIT PISTONS (17-21) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (16-22) Rinviata

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo