NBA 2016/17, risultati 26 Marzo: Warriors ancora vincenti. Ok Rockets e Celtics

La NBA procede a grandi passi verso la fine della regular season 2016/17. La notte scorsa si sono disputate ben dieci partite, a partire dalla Oracle Arena, che ha visto i Warriors centrare la 7° vittoria consecutiva, battendo i Grizzlies, stesi nell’ultimo quarto dal duo Thompson (31)-Curry (21+11 assist). Un Conley da 29+6 assist non basta a Memphis. Nonostante la 36.esima tripla doppia stagionale di Westbrook (39+13 assist e 11 rimbalzi) e la buona prova di Kanter (23), i Thunder cadono al Toyota Center contro i Rockets, sospinti da Williams (31), Ariza (24+6 rimbalzi e 6 assist), Gordon (24) e ovviamente Harden (22+12 assist). A segno anche i Celtics, che la spuntano al termine di un match combattuto contro gli Heat, al TD Garden, superando i Cavs come totale di vittorie (48 a 47). Protagonisti di serata Thomas (30) e Crowder (25+6 rimbalzi), mentre per Miami i migliori sono Tyler Johnson (24), James Johnson (20+6 assist) e Whiteside (19+15 rimbalzi).

Realizzando 21 punti su 31 totali nel secondo tempo, Klay Thompson ha condotto i Warriors alla 59.esima W stagionale, ai danni di Memphis (foto da: salon.com)

Del ko di Miami ne approfittano i Bulls che, di scena al BMO Harris Bradley Center di Milwaukee, abbattono i Bucks e si portano ad appena mezza partita dall’8° posto ad Est, occupato proprio dai floridiani. Bene per gli ospiti Mirotic (28+8 rimbalzi) e Butler (20+14 assist e 6 rimbalzi); ai Bucks non basta Antetokounmpo (22+8 rimbalzi). Restando nella Eastern, bella vittoria dei Pacers, vincenti sui Sixers alla Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis. George (21+8 rimbalzi) e Turner (17+16 rimbalzi) si mettono in luce per i padroni di casa; lo spagnolo Rodriguez (16) è il top-scorer per gli ospiti. Brutto ko (7° consecutivo) per gli Hawks, sconfitti alla Philips Arena dai Nets, trascinati da Lopez (23+7 rimbalzi) e da Lin (19+8 assist). Schroder (24+8 assist) e Howard (19+16 rimbalzi) non evitano l’ennesimo ko ad Atlanta. Continuano a sperare gli Hornets, che mandano al tappeto i Suns davanti al pubblico amico della Time Warner Cable Arena e si portano a 2 partite dagli Heat. Walker (31+9 assist), Williams (21+7 rimbalzi) e Batum (18+10 assist e 6 rimbalzi) sono i migliori per Charlotte; dall’altra parte, in evidenza Booker (23) e Warren (21+10 rimbalzi).

Rimonta pazzesca dei Kings allo Staples Center contro i Clippers. Sotto di 18 lunghezze a 5’16” dalla fine (76-94), la squadra di Sacramento recupera e vince per 98-97 grazie ad un canestro di Cauley-Stein (8+14 rimbalzi) a 2″ dalla sirena. Collison (19) è il miglior realizzatore per gli ospiti; DeAndre Jordan (20+11 rimbalzi) non evita la beffa alla squadra di coach Rivers. Pesante ko per i Nuggets, travolti a domicilio dai Pelicans. Senza Cousins, ci pensa Davis (31+15 rimbalzi) a condurre al successo la squadra di New Orleans; Plumlee (16+6 rimbalzi) è l’unico a salvarsi per Denver. Per Gallinari 11+5 rimbalzi. Della sconfitta dei Nuggets ne approfittano i Blazers, che sconfiggono i Lakers allo Staples Center e operano l’aggancio all’8° posto ad Ovest. Il migliore per Portland è Lillard (22+7 rimbalzi); ai californiani non basta Russell (22).

Di seguito, il riepilogo delle partite della notte:

PHOENIX SUNS (22-52) @ CHARLOTTE HORNETS (33-40) 106-120

BROOKLYN NETS (16-57) @ ATLANTA HAWKS (37-36) 107-92

SACRAMENTO KINGS (28-45) @ LOS ANGELES CLIPPERS (44-31) 98-97

CHICAGO BULLS (35-39) @ MILWAUKEE BUCKS (37-36) 109-94

OKLAHOMA CITY THUNDER (41-31) @ HOUSTON ROCKETS (51-22) 125-137

PHILADELPHIA 76ERS (27-46) @ INDIANA PACERS (37-36) 94-107

MIAMI HEAT (35-38) @ BOSTON CELTICS (48-26) 108-112

MEMPHIS GRIZZLIES (40-33) @ GOLDEN STATE WARRIORS (59-14) 94-106

NEW ORLEANS PELICANS (31-42) @ DENVER NUGGETS (35-38) 115-90

PORTLAND TRAIL BLAZERS (35-38) @ LOS ANGELES LAKERS (21-52) 97-81

* Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo