NBA 2016/17, risultati 26 Febbraio: Westbrook trascina ancora OKC. Bene Spurs, Celtics e Jazz

La notte NBA è trascorsa con otto partite in programma. Tutto ok per gli Spurs, che espugnano in scioltezza lo Staples Center, chiudendo i primi tre quarti sul +26 (96-70). Leonard è, come suo solito, il migliore (25), mentre nei Lakers gli unici in doppia cifra sono Ingram (22), Clarkson (19) e Russell (18). Per l’ennesima volta quest’anno, i Thunder ringraziano uno spaziale Russell Westbrook (41+11 rimbalzi ed altrettanti assist) e sconfiggono, alla Chesapeake Energy Arena, i Pelicans, mai vincenti da quando Cousins (31+10 rimbalzi) è arrivato da Sacramento a far coppia con Davis (38+7 rimbalzi). Bene anche Kanter (20+9 rimbalzi) nelle fila dei padroni di casa. In quello che possiamo definire il big match di serata, i Jazz espugnano il Verizon Center, battendo i Wizards. Hayward (30+9 rimbalzi), Hill (21+6 assist) e Gobert (15+20 rimbalzi) trascinano la squadra della Città dei Mormoni alla 37° W stagionale. Ai Capitolini, invece, non bastano Wall (23+11 assist) e Beal (22).

Gordon Hayward, protagonista della bella vittoria esterna dei Jazz in casa dei Wizards (foto da: wizofawes.com)

Sempre allo Staples Center di Los Angeles, i Clippers hanno battuto dopo un overtime gli Hornets. Dopo esser stati sotto di 17 ad inizio terzo quarto, gli ospiti recuperano e, grazie a due liberi di Kemba Walker (34) a 11″ dalla fine, spingono la partita al supplementare. A chiudere la contesa, con 3″ sul cronometro, è una schiacciata di DeAndre Jordan (20+19 rimbalzi). Gran protagonista è stato Griffin (43+10 rimbalzi), così come sono andati bene Redick (22) e Paul, vicinissimo alla tripla doppia (15+17 assist e 9 rimbalzi). Per Charlotte, Batum ne ha messi 31 (con 8 rimbalzi); 5 punti per Belinelli. Ok anche i Celtics, che passano al Palace of Auburn Hills contro i Pistons. A sospingere la truppa di coach Stevens ci ha pensato il solito Isaiah Thomas (33); ai padroni di casa, invece, non sono stati sufficienti Caldwell-Pope (18), Drummond (17+15 rimbalzi) e Jackson (17+6 assist).

All’Air Canada Center, i Raptors hanno la meglio sui Blazers grazie alla coppia DeRozan (33+6 rimbalzi)-Ibaka (18+10 rimbalzi). Lillard (28+8 assist e 6 rimbalzi) e Harkless (18) non evitano il ko #34 alla franchigia dell’Oregon. Vittoria esterna per i Grizzlies, che espugnano il parquet del Pepsi Center, battendo i Nuggets. La sfida si risolve nell’ultimo quarto, con gli ospiti che scappano via sulle ali delle prestazioni di Conley (31), Gasol (23+6 assist) e Randolph (20+11 rimbalzi). Gallinari (24) e Harris (19) non bastano a Denver. Infine, al BMO Harris Bradley Center di Milwaukee, i Bucks sconfiggono i Suns, rintuzzando nel finale il tentativo di rientro degli ospiti, portatisi sul -1 a 45″ dal termine. Decisivo Antetokounmpo (28+8 rimbalzi e 6 assist); Warren è il migliore nei Suns (23).

Di seguito, il riepilogo delle partite della notte:

SAN ANTONIO SPURS (45-13) @ LOS ANGELES LAKERS (19-41) 119-98

PHOENIX SUNS (18-41) @ MILWAUKEE BUCKS (26-31) 96-100

MEMPHIS GRIZZLIES (35-25) @ DENVER NUGGETS (26-33) 105-98

UTAH JAZZ (37-22) @ WASHINGTON WIZARDS (34-23) 102-92

PORTLAND TRAIL BLAZERS (24-34) @ TORONTO RAPTORS (35-24) 106-112 

BOSTON CELTICS (38-21) @ DETROIT PISTONS (28-31) 104-98

NEW ORLEANS PELICANS (23-37) @ OKLAHOMA CITY THUNDER (34-25) 110-118

CHARLOTTE HORNETS (25-34) @ LOS ANGELES CLIPPERS (36-23) 121-124 OT

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo