NBA 2016/17, risultati 22 Dicembre: i Clippers battono gli Spurs. Warriors di rimonta

La notte NBA del 22 Dicembre vede cinque partite in tabellone. Il big match è sicuramente quello dello Staples Center, dove si sfidano le due rivali più accreditate, nella Western Conference, dei Warriors, ovvero Clippers e Spurs. A spuntarla, nonostante l’assenza di Blake Griffin e l’infortunio a fine terzo quarto di Chris Paul (19+7 rimbalzi e 6 assist), sono i californiani, trascinati da una panchina in gran serata (33-58 il confronto) che ha di fatto gestito il quarto periodo, respingendo il tentativo di ritorno dei texani. In evidenza Speights (14+7 rimbalzi) e Felton (13). A San Antonio non bastano Leonard (27+9 rimbalzi) e Gasol (21+9 rimbalzi).

Nel big match della notte, gli incerottati Clippers hanno avuto la meglio sugli Spurs (foto da: zimbio.com)

Al Barclays Center, i Warriors rischiano sui Nets, andando al riposo sotto di 16 (49-65). Nella ripresa, però, i ragazzi di Steve Kerr registrano i meccanismi, soprattutto in difesa e, nella ripresa, schiantano gli avversari (68-36). Nonostante una serata non eccezionale al tiro (45.2%, 47/104 dal campo), nei Warriors si distinguono Durant (26+9 rimbalzi e 7 assist), Thompson (23) e Pachulia (15+14 rimbalzi). A Brooklyn non basta Lopez (28+8 rimbalzi). Sfruttando un secondo quarto da 29-9, i Celtics espugnano il parquet della BankersLife Fieldhouse, sconfiggendo i Pacers. Decisivo, come al solito, Isaiah Thomas (28+9 assist), mentre ai padroni di casa non è sufficiente Teague (31+8 assist).

All’AmericanAirlines Arena di Miami, gli Heat tornano al successo, mandando al tappeto i Lakers con un secondo tempo ottimo (47-62). Nella squadra della Florida, si mettono in luce Whiteside (23+13 rimbalzi), Winslow (23+13 rimbalzi), Dragic (21+7 assist) e James Johnson (19+8 rimbalzi e 6 assist). Inutili, per i Lakers, Williams (27) e Young (20). Infine, al Madison Square Garden di New York, i Knicks hanno la meglio sui Magic, mandando sei uomini in doppia cifra, su tutti Rose (19). Ibaka (23+10 rimbalzi) e Fournier (21) non evitano la L ad Orlando.

Di seguito, il riepilogo delle sfide della notte:

BOSTON CELTICS (17-12) @ INDIANA PACERS (15-16) 109-102

GOLDEN STATE WARRIORS (26-4) @ BROOKLYN NETS (7-21) 117-101

ORLANDO MAGIC (13-18) @ NEW YORK KNICKS (16-13) 95-106

LOS ANGELES LAKERS (11-21) @ MIAMI HEAT (10-20) 107-115

SAN ANTONIO SPURS (23-6) @ LOS ANGELES CLIPPERS (22-8) 101-106

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo