NBA 2016/17, risultati 21 Dicembre: a segno Cavs, Rockets e Thunder

Nel nostro quotidiano appuntamento con la NBA, andiamo a scoprire come sempre quello che è successo nella notte sui parquet degli States. Otto le partite in programma. Si sfidano di nuovo Cavs e Bucks, in back-to-back, anche se stavolta alla Quicken Loans Arena. Rispetto a 24 ore prima, il compito è più semplice per i Campioni in carica e, nonostante le buonissime prestazioni di Antetokounmpo e Parker (rispettivamente 28 e 27 punti a referto), la partita si chiude in pratica a 8’26” dalla fine, quando Cleveland tocca il +21 (81-102). MVP di serata il solito LeBron James (29+9 rimbalzi e 6 assist), con l’assistenza di Kyrie Irving (31). Riscatto immediato per i Rockets che, dopo la bruciante sconfitta con gli Spurs, espugnano la Talking Stick Resort Arena di Phoenix. Una sfida risolta nel quarto periodo, che ha visto i texani portare ben sette uomini in doppia cifra, con Harden (27+14 assist), Gordon (24) e Beverley (18+9 rimbalzi ed altrettanti assist) particolarmente in evidenza. Nei Suns, il migliore è Booker (28+7 assist e 6 rimbalzi).

Kyrie Irving va in layup, nel match di stanotte vinto da Cleveland su Milwaukee (foto da: youtube.com)

Allo Smoothie King Center di New Orleans, la sfida tra il padrone di casa, Anthony Davis, e Russell Westbrook viene vinta dal secondo. Il #0 dei Thunder trascina i suoi alla vittoria con la solita grande prova (42+10 rimbalzi e 7 assist), spalleggiato dal positivo Abrines (18 e career-high per il catalano). Ai Pelicans, invece, Davis non basta (34+15 rimbalzi), così come Holiday (23+10 assist) e Jones (21). Quarto ko di fila per i Pistons, che cedono il passo, al Palace of Auburn Hills, ai Grizzlies. Sospinti da un superbo Marc Gasol (38 con 14/17 dal campo), gli ospiti dominano la scena sin dagli ultimi minuti del primo quarto, arrivando a toccare anche il +18 ad 1’09” da fine terzo quarto (79-61). A Detroit, non sono sufficienti Jackson (18+7 assist), Leuer (18+6 rimbalzi) e Drummond (13+19 rimbalzi). Sconfitta casalinga anche per gli Hawks, messi ko alla Philips Arena dai Twolves. Decisivi gli ultimi 12′, con gli ospiti autori di un parziale di 25-15. I Big Three di Minnesota danno il loro contributo (Wiggins (19+7 rimbalzi), Towns (17+18 rimbalzi) e LaVine (18)). Per Atlanta, inutili Schroeder (21+7 assist) e Millsap (18+10 rimbalzi e 7 assist).

Russell Westbrook, attorniato da avversari. Il #0 di OKC è stato al solito decisivo, trascinando i suoi alla vittoria a New Orleans (foto da: thunderousintentions.com)

Se si esclude la vittoria dei Cavs, è stata la notte dei successi in trasferta, poichè anche le ultime tre partite che andiamo ad analizzare hanno visto la squadra ospite prevalere. A partire dalla Vivint Smart Home Arena di Salt Lake City, dove i Kings hanno battuto al fotofinish i Jazz. Sotto 42-62 a 7’30” dalla fine del terzo quarto, i californiani, sospinti da Cousins (21+8 rimbalzi) e Lawson (19), operano una gran rimonta, concretizzata dai quattro liberi negli ultimi secondi di Boogie Man. A Utah non bastano Hayward (28+10 rimbalzi) e Gobert (17+14 rimbalzi). Ultimo periodo fatale anche ai Bulls, messi ko dai Wizards allo United Center. I Capitolini, con i consueti Wall (23+9 assist e 6 rimbalzi) e Beal (21) in evidenza, la spuntano con un break di 30-20 negli ultimi 12′, vanificando le prove di Butler (20+11 rimbalzi) e Wade (19). Infine, al Moda Center di Portland, i Mavericks beffano i Blazers, all’8° ko nelle ultime 9. Una partita che ha visto i texani dominare la prima parte, andando negli spogliatoi sul +24 (62-38 al 24′), trascinati da Harrison Barnes (28+7 rimbalzi) e Deron Williams (23). A partire dalla seconda metà di terzo periodo, però, i padroni di casa hanno imbastito una rimonta furiosa, che ha portato fino al -2 con una bomba di Crabbe a 2’42” dalla sirena (90-88). Il finale punto a punto, però, ha premiato Dallas, con Lillard (29) che fallisce, allo scadere, il buzzer beater della vittoria.

Di seguito, il riepilogo dei risultati della notte:

MILWAUKEE BUCKS (13-14) @ CLEVELAND CAVALIERS (21-6) 102-113

MINNESOTA TIMBERWOLVES (9-19) @ ATLANTA HAWKS (14-15) 92-84

MEMPHIS GRIZZLIES (19-12) @ DETROIT PISTONS (14-17) 98-86

WASHINGTON WIZARDS (13-15) @ CHICAGO BULLS (14-14) 107-97

OKLAHOMA CITY THUNDER (17-12) @ NEW ORLEANS PELICANS (10-21) 121-110

SACRAMENTO KINGS (12-17) @ UTAH JAZZ (18-12) 94-93

HOUSTON ROCKETS (22-8) @ PHOENIX SUNS (8-21) 125-111

DALLAS MAVERICKS (8-21) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (13-18) 96-95

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo