NBA 2016/17, risultati 12 Dicembre: Clippers e Rockets vincono soffrendo. Bene i Raptors

Sette le sfide in cartellone nella notte NBA. Il nostro tour comincia dallo Staples Center, dove i Clippers ricevevano i Blazers. Dopo essersi spartiti i primi due quarti (primo ai californiani e secondo alla franchigia di RIP City), i padroni di casa mettono in scena un terzo periodo con il 76.4% dal campo. Ma i Blazers non mollano, rendendo la vita dura ai ragazzi di coach Rivers praticamente fino all’ultimo minuto di gioco. Nei Clippers, molto bene Griffin (26+12 rimbalzi e 6 assist) e Paul (21+14 assist); i soliti McCollum (25) e Lillard (24+8 assist) non bastano a Portland. All’Air Canada Center di Toronto, i Raptors sconfiggono i Bucks, trascinati da DeRozan (30 con 15/15 dalla lunetta) e Terrence Ross (25). Dopo un primo tempo assolutamente dominato (49-69), i canadesi vedono il gap dimezzarsi nel terzo periodo (72-82), per poi riallungare negli ultimi 12′. Ai Bucks sono inutili le prove di Antetokounmpo (30+8 rimbalzi) e Parker (27).

Insieme a Chris Paul, Blake Griffin ha trascinato i Clippers alla vittoria sui Blazers (foto da: usnews.com)

Fanno molta più fatica del previsto gli Houston Rockets, impegnati al Toyota Center contro i Nets. Nonostante un super James Harden (36+11 assist e 8 rimbalzi) e un Eric Gordon da 18 punti nel solo quarto periodo (24 totali), ad essere decisiva è la stoppata di Ariza su Joe Harris a 12″ dalla fine. Per Brooklyn, in evidenza Brook Lopez (26). Alla Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis, gli Hornets crollano negli ultimi 4′ di gioco, cedendo il passo ai Pacers. Sugli scudi il duo George (22)-Turner (22+7 rimbalzi), mentre per gli ospiti il migliore è Belinelli (14+3 rimbalzi). All’AmericanAirlines Arena di Miami, gli Heat mandano ko i Wizards. Anche in questo caso la partita si risolve nel quarto finale (19-31), con i floridiani sospinti da un grande Dragic (34) e dalla doppia doppia di Whiteside (17+16 rimbalzi). Non bastano, ai Capitolini, i soliti Wall (30+8 assist e 6 rimbalzi) e Beal (29).

Pesante sconfitta per i Denver Nuggets, ko all’American Airlinec Center di Dallas. I Mavericks, con Wesley Matthews in ottima serata (25), ben supportato da Barnes (18) e Williams (17+8 assist), chiudono il discorso già nel terzo periodo (67-92 al 36′). Jokic (27+11 rimbalzi) è il migliore per Denver; in ombra il Gallo (12+8 rimbalzi, con 3/10 al tiro). Infine, al Golden 1 Center di Sacramento, i Kings, grazie ad un terzo periodo super (13-39 il parziale), sconfiggono i Lakers, giunti ormai alla 7° sconfitta di fila (10° nelle ultime 12). Grande prestazione per Cousins (31+16 rimbalzi), ben coadiuvato da Collison (20); per la squadra di Walton (espulso), il top-scorer è D’Angelo Russell (17).

Di seguito, il riepilogo dei risultati della notte:

CHARLOTTE HORNETS (14-11) @ INDIANA PACERS (13-12) 94-110

MILWAUKEE BUCKS (11-12) @ TORONTO RAPTORS (17-7) 100-122

WASHINGTON WIZARDS (9-14) @ MIAMI HEAT (8-17) 101-112

BROOKLYN NETS (6-17) @ HOUSTON ROCKETS (18-7) 118-122

DENVER NUGGETS (9-16) @ DALLAS MAVERICKS (6-18) 92-112

PORTLAND TRAIL BLAZERS (12-14) @ LOS ANGELES CLIPPERS (18-7) 120-121

LOS ANGELES LAKERS (10-17) @ SACRAMENTO KINGS (9-15) 92-116

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo