Nations League: Portogallo – Svizzera 3-1. La tripletta di Cristiano Ronaldo stende gli svizzeri. Portogallo in finale del torneo.

Il Portogallo batte 3-1 la Svizzera nella prima semifinale della Final Four di Nations League giocata al Dragao di Oporto e si guadagna la finale del torneo, dove affronterà la vincente di OlandaInghilterra. Protagonista assoluto Cristiano Ronaldo con una tripletta che stende gli elvetici, illusorio il momentaneo pari su rigore di Ricardo Rodriguez.

Il Portogallo si schiera col 4-4-2 con Rui Patricio in porta, difesa con Nelson Semedo, Pepe, Ruben Dias e Raphael Guerreiro. Centrocampo con Bruno Fernandes e Bernardo Silva sugli esterni con William Carvalho e Ruben Neves mediani. Coppia d’attacco Cristiano Ronaldo e Joao Felix. Panchina per Cancelo e Gonçalo Guedes.

La Svizzera si schiera quasi speculare con un 4-4-1-1 con Sommer tra i pali, Ricardo Rodriguez, Schar, Akanji e Mbabu in difesa. Freuler e Xhaka al centro con Zuber e Zakaria sugli esterni. Shaqiri dietro l’unica punta Seferovic.

é la Svizzera a partire bene creando subito un’occasione al 2° minuto: Zuber serve in area l’inserimento di Shaqiri che arriva davanti a Rui Patricio che gli chiude lo specchio di porta respingendo il tiro ravvicinato. Due minuti dopo assist di Mbabu che mette in mezzo un crosso basso dove Seferovic anticipa il marcatore ma il suo tocco sottoporta è alto sopra la traversa.

Al 13° minuto sempre gli elvetici a fare la partita con un Portogallo invece troppo attendista: cross di Shaqiri dalla trequarti perfetto per Seferovic, l’attaccante del Benfica stacca perfettamente ma il suo colpo di testa sfiora il palo a Rui Patricio battuto. Si a vedere anche il Portogallo che al 15° spreca un’occasione colossale: brutto disimpegno della Svizzera che consegna palla a Cristiano Ronaldo, il portoghese si invola davanti alla porta ma clamorosamente calcia a lato. Ma è proprio CR7 a sbloccare il match al primo vero tiro in porta dei lusitani. 

Fallo ingenuo sulla trequarti di Mbabu che stende Ronaldo, il numero 7 va alla battuta e il suo destro su punizione beffa un disattento Sommer e si insacca all’angolino per l’1-0. Prima dell’intervallo Svizzera che sfiora il pari. Cross di Mbabu per Seferovic che colpisce col destro di prima da centro area ma il suo tiro scheggia la traversa.

Al 57° della ripresa svolta della gara: Shaqiri crossa, Semedo ingenuamente tocca Zuber che lo aveva anticipato e l’arbitro dopo la VAR concede il rigore. Dagli 11 metri va Ricardo Rodriguez che con un mancino preciso batte Rui Patricio. Minuto 65 traversone di Shaqiri, Seferovic stacca ma la palla è a lato. La seconda parte del secondo tempo è combattuta ma avara di occasioni complice anche la stanchezza delle squadre. Al 82° Zuber calcia al volo di sinistro da ottima posizione in area ma svirgola la conclusione.

Quando la partita pare volgere ai supplementari il Portogallo trova il nuovo vantaggio: lancio millimetrico di Carvalho che vede Bernardo Silva, il giocatore del City controlla e mette in mezzo per Ronaldo che posizionato in area di destro e di prima fulmina Sommer per il 21- Al 87°. Neanche un minuto dopo la Svizzera si apre al contropiede portoghese, palla ancora a Ronaldo che entra in area e con un destro piazzato chiude il match col 3-1 firmando la tripletta personale.

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco