Napoli-Psg, Diretta Streaming Live, 4° giornata di Champions League, 06-11-2018

Napoli-Psg, 4° giornata di Champions League. La partita sarà visibile in diretta tv su Sky Sport Arena HD e Sky Sport HD. E’ possibile vedere la partita in diretta streaming live utilizzando il servizio Sky Go.

Pochi match in passato disputati tra le due squadre, ma a guardare il numero di talenti in campo sarà sicuramente uno spettacolo. Il Napoli di Ancelotti ha assorbito un lavoro già iniziato da Sarri, cambiando il modulo di riferimento dal 4-3-3 al 4-4-2, ma non la sostanza. Alla squadra partenopea piace fare possesso palla, costruire la manovra dal basso e ampliare gli spazi con l’utilizzo delle corsie esterne.

Di fronte avranno una squadra rimasta molto delusa della prestazione avuta nel match d’andata, quindi desiderosa di rivalsa. E’ del tutto simile ad uno spareggio, tra due squadre separate solo di 1 punto, con davanti i campani.

Chi perde avrà vita più dura nelle restanti due partite. Da una parte la classe di Neymar, Di Maria, la velocità di Mbappè, dall’altra l’imprevedibilità di un folletto come Insigne supportato da Mertens, reduce da una straordinaria tripletta nel match giocato venerdì contro l’Empoli.

Appuntamento allo stadio S.Paolo per martedì 6 novembre alle ore 21.  

Napoli-Psg, 4° giornata della Champions League.

Come vedere Napoli-Psg in Diretta TV e Streaming Live:

La partita Napoli-Psg, posticipo della 4° Giornata di Serie A, sarà trasmessa in diretta tv su Sky Sport Arena HD Canale 204 e Sky Sport HD Canale 253 per gli abbonati a Sky Sport e Sky Calcio. 

Gli abbonati a Sky Sport e Sky Calcio potranno usufruire anche del servizio Sky Go per guardare la partita in diretta streaming live. 

Infine, è possibile acquistare la partita su NowTv al prezzo di 9,99 €. 

Precedenti, statistiche e Pronostico di Napoli-Psg 

Tra queste due formazioni il totale delle sfide raggiunge il numero di tre. Di cui due nella stagione 1992-1993, nell’allora Coppa UEFA. All’epoca il torneo prevedeva scontri di andata e ritorno inclusa la finale.

L’andata si disputò allo stadio S.Paolo il 21 ottobre 1992, e vinsero i francesi con la doppietta realizzata da George Weah. Il ritorno, invece, si giocò al Parco dei Principi, il 4 novembre 1992, con uno 0-0 che qualificò al turno successivo il club transalpino.

L’ultimo incontro in ordine cronologico risale alla partita d’andata disputata il 24 novembre 2018, terminata con un pirotecnico 2-2. La squadra partenopea non è riuscita a mantenere il vantaggio per due volte. Le reti di Insigne e di Mertens sono state raggiunte da un’autorete di Mario Rui e al gol di Di Maria in pieno recupero.

Il pronostico per questa sfida vede un 1X, condito da Over 2,5 e Goal. Il match potrebbe rivelarsi spumeggiante, con entrambe le squadre che potrebbero andare a segno. Quindi si prevedono molte segnature, con la speranza che il Napoli riesca a vincere.

Probabili Formazioni Napoli-Psg  

Carlo Ancelotti vuole mandare in campo la formazione che così bene ha fatto nel match d’andata. Al Parco dei Principi, infatti, solo una prodezza di Di Maria ha evitato il colpaccio della formazione azzurra. 

Molto probabile, quindi, l’impiego dal primo minuto della coppia di piccoli folletti, Mertens e Insigne. Mentre per quanto riguarda la zona centrale del campo, sulla sinistra ci sarà spazio per Fabian Ruiz. Del calciatore spagnolo si potrà sfruttare a pieno il suo sinistro.

In difesa, ci potrebbe essere una novità sulla corsia di destra, dove si candida ad un posto in prima fila Maksimovic, utile per frenare gli attacchi di una squadra veloce e tecnica come quella parigina.

Tuchel pare intenzionato a cambiare molto rispetto al match d’andata, dove è parso molto deluso delle prestazioni di molti giocatori. A cominciare dal portiere che potrebbe vedere il rientro di Buffon al posto di Areola.

In difesa è di nuovo arruolabile Thiago Silva che farà coppia con Kimpembè al centro, con Meunier a destra, mentre sulla sinistra potrebbe esserci un cambio: Bernat non ha convinto, quindi Kehrer potrebbe sostituirlo. 

Mediana con Rabiot e Verratti, con il trio Mbappé, Neymar e Di Maria a supportare l’unica punta Cavani.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Koulibaly, Albiol, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Ruiz; Mertens, Insigne. Allenatore: Ancelotti

PSG (4-2-3-1): Buffon; Meunier, Thiago Silva, Kimpembe, Kehrer; Verratti, Rabiot; Mbappé, Di Maria, Neymar; Cavani. Allenatore: Tuchel 

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega