Napoli, non solo Benitez: può tornare Sarri con addio Gattuso

Il calciomercato è finito da poco ma alcuni punti interrogativi sono rimasti a tenere banco in alcune piazze della Serie A. Oltre il caso Dzeko-Fonseca a Roma, vi è un altro rapporto in fase di rottura clamorosa. Si tratta del rapporto tra Aurelio De Laurentiis ed il tecnico del Napoli Gennaro Gattuso.

La squadra partenopea sembra uscita, non senza fatica, da un periodo di scarsi risultati (uno fra tutti la sconfitta in Supercoppa contro la Juventus) che il presidente De Laurentiis non sembra aver gradito, soprattutto per la mancanza di cattiveria mostrata in campo dai suoi ragazzi.

Sembra paradossale parlare di una crisi a Napoli visto che la squadra, pur avendo ancora una partita da recuperare, si trova stabilmente nei piani altissimi della classifica di Serie A ma con un presidente così viscerale e a volte complicato ci si può aspettare davvero di tutto.

Il tecnico del Napoli Gennaro Gattuso, ormai sempre più in bilico sulla panchina partenopea

Proprio per questo motivo il patron partenopeo pare si sia messo sulle tracce di un sostituto di Gattuso in panchina. Il contratto di rinnovo del tecnico calabrese è pronto da tempo (seppur con alcune clausole da limare) ma questa fase di stallo e rottura sembra aver cristallizzato tutto. In questo clima di incertezza Gattuso ha fatto sapere che non firmerà ad occhi chiusi, prenderà il suo tempo. Botta e risposta del presidente che ha reagito, tenendo anche conto delle difficoltà della squadra partenopea sul campo, a contattare nuovi tecnici alla luce del sole, davanti gli occhi dell’attuale allenatore Gattuso che, dal canto suo, continua a lavorare a testa bassa da vero professionista (la squadra fa sapere di essere dalla sua parte) pur consapevole di essere appeso ad un filo.

Alcuni giorni fa, come suo possibile sostituto si era parlato di Benitez, già stato sulla panchina del Napoli alcuni anni fa. Il tecnico spagnolo non ha sostanzialmente chiuso la porta in faccia alle richieste di De Laurentiis ma preferirebbe rimanere in un angolo a guardare come la vicenda si evolve nel tempo.

Saltato, in pratica, Benitez il presidente si è messo sulle tracce di un altro ex tecnico dei partenopei, forse tra i migliori degli ultimi anni. Si tratta del tecnico Maurizio Sarri, lo scorso anno alla guida della Juve, con la quale ha anche vinto l’ultimo scudetto.

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri nei suoi trascorsi bianconeri

La piazza, importante appunto da non sottovalutare, non gradirebbe il ritorno del tecnico toscano sulla panchina napoletana, proprio per il suo recente passato bianconero, che i tifosi non hanno ancora ben digerito. Oltre al rifiuto dei tifosi si aggiunge anche la risposta negativa secca dello stesso Sarri, intenzionato a rimanere ancora senza panchina per un po’ soprattutto se si tratterebbe di prendere una squadra, come il Napoli, a metà di un percorso e di una stagione ancora in evoluzione.

Anche questa rottura tra il tecnico Gattuso ed il presidente De Laurentiis, quindi, dovrà necessariamente sanarsi e ricucirsi, per il bene del Napoli e dei suoi tifosi, continuando in una stagione che è tutt’altro che negativa in termini di piazzamenti in classifica e punti racimolati.

Si spera che queste speranze non rimangano campate in aria anche se il clima intorno a Napoli, come anticipato, è carico di tensione.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus