Napoli-Inter 4-1, dichiarazioni post-partita Ancelotti: “Orgoglioso dei ragazzi, hanno fatto un campionato di altissimo livello”

Termina 4-1 per il Napoli il match contro l’Inter valido per la trentasettesima giornata del campionato di Serie A. Per gli azzurri a segno Zielinski, Mertens e Fabian Ruiz con una doppietta. Per i nerazzurri il gol della bandiera è siglato dal rigore di Mauro Icardi.

Un soddisfatto Carlo Ancelotti ha così analizzato il match nel post-partita: “Non è mai facile preparare questo tipo di partite quando non ti giochi nulla. Vincerle in questo modo significa che dalla tua hai dei ragazzi di una professionalità unica. Anche questa volta abbiamo dato prova delle nostre qualità, peccato che le situazioni Albiol e Allan, uniti al grande distacco dalla Juventus ci ha portato a calare durante il corso della stagione.” Al tecnico, però, non va di fare anticipazioni sul prossimo calciomercato: “Non mi va di parlare dei singoli. Posso soltanto dirvi che proveremo a migliorare ciò che si può migliorare.” 

ancelotti napoli

Inoltre, ci svela una clausola presente nel suo contratto: “L’esonero è parte integrante del lavoro di un allenatore. Io sono legato al Napoli per altri due anni. Ho una clausola al 30 maggio, spero che il Napoli la eserciti, qui sto benissimo.” Immancabile, infine, un commento sulle caratteristiche utili al calcio italiano per una crescita: “Tattica e cura della fase difensiva, queste le nostre peculiarità e da queste bisogna ripartire.” 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi