Napoli, battere l’Inter per poi pensare al Benfica con la mente libera

Le prossime due partite, per il Napoli, potrebbero valere buona parte della propria stagione. O, quanto meno, avere un peso specifico importante in vista della seconda metà. Prima la gara di domani sera contro l’Inter, poi quella di martedì in casa del Benfica. E potrebbe anche andar bene anche non vincerle entrambe.

champions-league

Se ottenere un successo al cospetto dei nerazzurri sarebbe fondamentale per riprendere il cammino in campionato (i partenopei hanno conquistato cinque punti nelle ultime quattro giornate e sono a meno otto dalla vetta, occupata dalla Juventus), in Portogallo un semplice pareggio vorrebbe dire qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. In tal caso, solo un successo del Besiktas in Ucraina contro la Dinamo Kiev toglierebbe agli uomini di Sarri il primo posto del girone.

Intanto, però, testa all’Inter. Ecco le probabili formazioni che scenderanno in campo al San Paolo domani alle ore 20:45:

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Insigne.
A disp.: Rafael, Sepe, Strinic, Maksimovic, Jorginho, Chiriches, Maggio, Zielinski, Giaccherini, El Kaddouri. All.: Sarri

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Ranocchia, Ansaldi; Kondogbia, Joao Mario; Candreva, Brozovic, Perisic; Icardi.
A disp.: Carrizo, Berni, Murillo, Biabiany, Nagatomo, Andreolli, Melo, Banega, Eder, Jovetic, Palacio, Gabigol. All.: Pioli