MotoGP, Vinales: “Comincio ad avvertire la pressione”

Maverick Vinales sbarca a Termas de Rio Hondo in una situazione per lui pressochè inedita. Dopo il dominio dei test invernali e la vittoria annunciata (ma quanto mai sudata) di Losail, il giovane yamahista viene sempre più visto come tra i più autorevoli candidati alla lotta iridata; una circostanza che porta giocoforza ad aumentare la pressione su di lui.

Maverick Vinales, in festa con il suo box dopo la vittoria di Losail (foto da: silnicnimotorky.cz)

Il diretto interessato dice di avvertirla ma resta tranquillo, affermando come la pressione non fa altro che spronarlo ad impegnarsi sempre più: “Dopo la mia meravigliosa gara fatta in Qatar, sono davvero felicissimo di poter tornare in sella alla mia M1, qui in Argentina” – sottolinea Vinales – “Davanti a noi abbiamo una sfida difficile, cioè continuare a portare a casa ottimi risultati, anche perchè Losail rappresenta solo una delle 18 gare in calendario“.

Il livello dei miei avversari, in primis Marquez e Rossi, è altissimo” – prosegue il giovane spagnolo – “Ciò aumenta la pressione su di me, ma d’altro canto mi motiva a lavorare ancora più duramente. Dovremo essere cauti e pensare gara per gara, a cominciare da Termas de Rio Hondo“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo