MotoGP: ufficiale il rinnovo annuale in Ducati per Danilo Petrucci

Dopo settimane di tira e molla, il rinnovo di Danilo Petrucci con la Ducati è realtà. Nella giornata di oggi, ad inizio weekend del Gran Premio di Germania al Sachsenring, le parti hanno infatti annunciato che il Petrux sarà pilota del team ufficiale della Casa di Borgo Panigale anche nella stagione 2020. Dopo la vittoria, prima in carriera, ottenuta al Mugello nel Gran Premio d’Italia, il Petrux di recente aveva più volte chiesto chiarezza alla dirigenza della squadra, pagando negli ultimi tempi anche un evidente nervosismo al riguardo.

Ufficiale il rinnovo di Danilo Petrucci con la Ducati per la stagione 2020 (foto da: motogp.com)

Così il diretto interessato, intervistato dal sito ufficiale della MotoGP: “Sono molto contento di continuare con Ducati anche nel 2020. Era il mio obiettivo sin da quando ho iniziato quest’avventura, e anche perché sin dall’inizio ho percepito una grande armonia nel team” – ha commentato il nativo di Terni – “Nella prima parte del campionato siamo stati bravi a migliorare man mano la nostra prestazione, ottenendo due podi e una vittoria. Rinnovare prima della pausa estiva mi dà serenità e confidenza. Ora voglio solo concentrarmi e continuare la mia crescita per fare sempre meglio in pista. Siamo in terza posizione in classifica e l’obiettivo è rimanerci fino alla fine della stagione“.

Sono molto contendo di aver raggiunto l’accordo con Petrucci, e lavoreremo insieme anche la prossima stagione” – ha spiegato Gigi Dall’Igna, direttore generale di Ducati Corse – “Danilo ha mostrato la sua professionalità e il suo talento dal primo giorno che è salito sulla Desmosedici ufficiale, e penso che tutti abbiano visto le sue qualità. I grandi risultati ottenuti quest’anno lo dimostrano, e una menzione d’onore va all’entusiasmante vittoria al Mugello. Con Danilo nel box insieme ad Andrea l’obiettivo è naturalmente il titolo mondiale, sia nel mondiale piloti che costruttori“.

La parola passa quindi a Paolo Ciabatti, Direttore Sportivo di Ducati Corse: “Era una scelta naturale, ma quando si tratta con manager e piloti si deve trovare un punto di incontro economico. Ci abbiamo messo qualche giorno in più rispetto al previsto, ma alla fine abbiamo concluso. L’obiettivo era cercare di trovare un accordo prima della pausa estiva. Abbiamo capito lo stato d’animo di Danilo, ma dovevamo incontrarci con Domenicali e Dall’Igna mercoledì. Quindi ieri l’abbiamo fatto“.

Nel Motomondiale, Petrucci ha sempre corso in MotoGP, sin dal suo esordio nel 2012. Danilo ha disputato il primo triennio con il team IodaRacing Project, inizialmente con telaio Ioda, poi dal GP di San Marino con telaio Suter, passando poi ad uno ART nel 2014. Nel 2015 sbarca al team Pramac, guidando una Ducati; con la squadra di Paolo Campinoti il Petrux gareggia fino a fine 2018, arrivando quindi nel team ufficiale Ducati quest’anno. In carriera, prima della gara del Sachsenring, su 129 GP disputati (126 le partenze) Danilo ha ottenuto una vittoria, nove podi e 634 punti totali.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo