MotoGP, Rins vuole provare ad esserci a Termas de Rio Hondo

La scorsa settimana, mentre si allenava in motocross, Alex Rins, rookie della Suzuki in MotoGP, si è procurato un fastidioso infortunio al piede destro, nello specifico una frattura parziale ma composta dell’astragalo, con edema osseo.

Alex Rins, in sella alla Suzuki in Qatar (foto da: motonaked.com)

Benchè non riesca ancora a poggiare bene il piede a terra, lo spagnolo ha ottenuto il via libera a partire per l’Argentina, dopo aver effettuato alcuni controlli medici, i quali però hanno evidenziato anche una non perfetta mobilità della caviglia. 

Nonostante una situazione fisica non al top, dunque, il compagno di box di Andrea Iannone è deciso a provare a scendere in pista, continuando a venir monitorato dai medici e facendo molta fisioterapia. 

Queste le sue parole: “Ho avuto questo infortunio mentre mi allenavo la scorsa settimana. Non è un brutto infortunio, ma è sicuramente fastidioso, perchè richiede un po’ di tempo per recuperare. Spero davvero che il dolore non mi dia troppe noie, perché sono impaziente di continuare a prendere le misure alla MotoGP con la mia Suzuki“.

 

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo