MotoGP, Marquez: “Darò il massimo in ognuna delle gare che restano”

Secondo la gran parte degli addetti ai lavori, Marc Marquez è ormai lanciato verso il secondo iride consecutivo, il quarto in cinque anni in MotoGP, sesto in totale nella sua straordinaria carriera. Lo spagnolo è il grande favorito di questo 2017, presentandosi al rush finale con un margine di +16 su Dovizioso e +28 si Vinales. Guardando alle ultime uscite, però, si intuisce come il momento di MM93 sia davvero positivo, reduce com’è da 4 vittorie ed un 2° posto nelle ultime 6 gare, con il solo ritiro di Silverstone come battuta d’arresto.

Marc Marquez, vittorioso ad Aragon due settimane fa. Lo spagnolo è il grande favorito del Mondiale 2017 (foto da: beritabintang.com)

Sbarcando a Motegi per il Gran Premio del Giappone, gara di casa per la sua Honda, Marquez non vuole fare calcoli e promette il 100% in tutte le gare che rimangono da qui alla fine. “Ci sono ancora quattro gran premi da disputare e dobbiamo dare il 100% ogni volta che scenderemo in pista, a partire dalla tripletta asiatica” – ha detto Marquez a Motorsport.com – “Queste sono gare molto impegnative per via del fuso orario e delle differenti condizioni climatiche. Con un campionato aperto come quest’anno, saranno una sfida ancora più grande e difficile. Ho grandi ricordi del Giappone, perché a Motegi ho vinto l’anno scorso e per due volte ho festeggiato il titolo. In ogni stagione però la storia è diversa, quindi dobbiamo farci trovare concentrati e pronti a gestire ogni tipo di situazione“.

Questo è un circuito dove le condizioni possono variare notevolmente e ci aspetta un duro lavoro sul set-up per trovare un giusto compromesso tra l’accelerazione e le staccate violente” – continua lo spagnolo – “Il nostro obiettivo è di cogliere un grande risultato per la Honda. Ci teniamo a fare bella figura. Da Barcellona in poi, esclusa Silverstone, siamo sempre riusciti a salire sul podio. Abbiamo fatto un gran lavoro e ciò ci rende fiduciosi in vista di questo finale di stagione“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo