MotoGP, Marc Marquez operato alla spalla sinistra. Lo aspettano sei settimane di stop

Marc Marquez, Campione del Mondo MotoGP 2018 (settimo titolo in carriera), si è operato nella giornata di ieri alla spalla sinistra, che non pochi patemi ha provocato quest’anno al nativo di Cervera. In particolare, il problema è emerso nitidamente durante il weekend conclusivo di Valencia, quando a Marc è uscita due volte la spalla sinistra prima cadendo in Q2 poi nella prima parte di gara, sotto la pioggia.

Il selfie di Marc Marquez, dopo l’operazione alla spalla sinistra subita ieri a Barcellona (foto da: twitter.com/marcmarquez93)

L’intervento, definito come ‘piuttosto complicato’, è stato eseguito presso l’Istituto Catalano di Traumatologia e Medicina dello Sport da una equipé composta dal Dottor Xavier Mir, dal Dottor Victor Marlet e dalla Dottoressa Teresa Marlet, ed è perfettamente riuscito.

Marquez sarà dimesso nella giornata di domani e si trasferirà subito nella sua Cervera, dove lo attende un periodo di cure riabilitative per riprendersi dall’operazione lungo circa sei settimane, al termine delle quali potrà riprendersi ad allenarsi con regolarità. La sua presenza per gli importanti test malesi di Sepang, che prenderanno il via il 6 Febbraio 2019, non dovrebbe essere in discussione.

PEDROSA-KTM, LA HONDA DA IL VIA LIBERA PER I TEST PRIVATI DI JEREZ

Sempre riguardo la Honda, la Casa dell’Ala Dorata, come riportano sia Speedweek che Motorsport.com, ha acconsentito a liberare l’ormai ex Dani Pedrosa prima della fine del 2018, dandogli dunque la chance di poter esordire nelle nuove vesti di tester della KTM in quel di Jerez de la Frontera, dove la Casa di Mattinghofen sarà impegnata in una due giorni di prove private il prossimo 18-19 Dicembre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo