MotoGP, Lorenzo: “Dobbiamo cambiare marcia. Vinales? Come determinazione mi fa venire in mente me stesso”

L’avvio di Jorge Lorenzo con la Ducati non è stato neanche lontanamente vicino alle aspettative. Sin dai test, infatti, Jorge ha sofferto molto, patendo un feeling scarso con la GP 17, che poi si è ripetuto anche a Losail, teatro della gara d’apertura del Motomondiale, conclusa con un mesto 11° posto, lontanissimo dalle posizioni alle quali era abituato in Yamaha.

Jorge Lorenzo, Ducati, MotoGP (foto da: diariogol.com)

Il maiorchino, comunque, è deciso ad invertire quanto prima questo trend negativo: “In Qatar abbiamo cominciato sicuramente male, ma dobbiamo voltare pagina, pensando alla gara di domenica. Non vedo l’ora di scendere in pista per accumulare altra esperienza in sella alla Ducati” – ha detto Lorenzo a Motorsport.com – “Negli ultimi anni, Termas de Rio Hondo non mi è stata molto amica come pista, ma mi conforta il fatto che la Ducati sia sempre andata forte, soprattutto l’anno scorso. Il nostro obiettivo è di trovare da subito un setting che ci permetta di essere veloci, anche perchè in Argentina non ho mai girato con la Ducati e per me sarà tutto da scoprire“.

Quindi Lorenzo parla di Vinales, il suo sostituto in Yamaha, che sta meravigliando in questi primi mesi di 2017. “La determinazione di Maverick mi ricorda me stesso, assolutamente” – spiega il ducatista – “Penso di aver avuto la stessa forza e determinazione che sta mostrando lui ora. La convinzione di essere in grado di vincere“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo