MotoGP, Libere GP Argentina 2017: Vinales è sempre una scheggia

Cambia lo scenario, ma il protagonista resta sempre lo stesso. Così come a Losail, anche a Termas de Rio Hondo è Maverick Vinales il più veloce di tutti, capace di stampare il miglior crono sia nella FP1 che nella FP2, nel secondo caso con il tempo di 1:39.447. Lo spagnolo della Yamaha ha messo nuovamente tutti in riga, a partire da Marc Marquez, 2° al pomeriggio (+0.301) dopo l’11° del mattino. Grossa sorpresa al 3° posto, dove troviamo un Karel Abraham (Ducati Aspar) sorprendentemente a suo agio (+0.403), tra l’altro leggermente più rapido del compagno di box, Alvaro Bautista (4° a +0.445). Bene anche Danilto Petrucci, con la Ducati Pramac (5° a +0.483).

Maverick Vinales è stato il più veloce anche nelle prime due sessioni del Gran Premio d’Argentina (foto da: iotomotif.com)

Scorrendo la classifica proseguono le sorprese. In 6° posizione ecco Loris Baz, con Ducati Avintia Racing (+0.643), subito avanti a Cal Crutchlow (+0.647), Jonas Folger (+0.680) e all’Aprilia di Aleix Espargaro (+0.698). La top-10 è completata da Andrea Iannone (+0.773). Mentre Scott Redding (+0.861) e Johann Zarco (+0.863) si piazzano subito fuori i primi dieci, in grossa difficoltà ci sono tutti gli altri big.

Nell’ordine, troviamo Dani Pedrosa (13° a +0.868), Andrea Dovizioso (14° a +0.922), Valentino Rossi (16° a +1.054) e Jorge Lorenzo (18° a +1.122). In particolare, spicca in negativo il venerdì del pesarese, che sembra ripiombato nell’incubo pre-gara del Qatar, commettendo tra l’altro vari errori. Il convalescente Rins, Suzuki, è 20° (+1.606), davanti alle KTM di Pol Espargaro (+2.155) e Bradley Smith (+2.597).

MotoGP Argentina 2017, classifica e tempi FP1

(foto da: motogp.com)

MotoGP Argentina 2017, classifica e tempi FP2

(foto da: motogp.com)

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo