MotoGP, GP Stiria: le dichiarazioni di Pol Espargaro, Nakagami e Mir dopo le qualifiche

Il poleman: “E’ bellissimo guidare questa KTM”, Nakagami: “Per andare forte con la Honda devo ispirarmi a Marquez”, Mir: “Ritmo top. Ci giochiamo la vittoria”

Pol Espargaro festeggia la sua prima pole position in MotoGP – nonchè prima assoluta per KTM nella top class – e alla vigilia della seconda gara sul tracciato austriaco si candida alla lotta per la vittoria:

Vedremo cosa succederà domani ma oggi ci godiamo una giornata davvero storica per KTM. Abbiamo fatto tutto benissimo e domani abbiamo un’occasione davvero importante per fare una grande gara. Continuo a ritenere le Ducati favorite ma su questo circuito fanno molta fatica a superarci per cui scattare davanti a tutti è indubbiamente un grande vantaggio. Dopo due settimane davvero complicate sono davvero contento. Domani ho la possibilità di fare una grande partenza e provare a dettare il ritmo sin da subito“.

Prima Pole in MotoGP per Pol Espargaro e per la KTM (foto da: motogp.com)

Nella giornata delle prime volte, Takaaki Nakagami scatterà per la prima volta in carriera in prima fila, nel panino tra la KTM di Espargaro e la Suzuki di Mir:

Sono molto contento e ringrazio tantissimo il team. Già da ieri abbiamo spinto con grande efficacia e costanza, oggi siamo rimasti sul pezzo e nonostante un piccolo errore durante il giro buono abbiamo centrato una prima fila davvero importante. Le sensazioni sono davvero ottime e per domani ho grande fiducia. Il segreto? Per andare forte con la Honda bisogna provare ad ispirarsi a Marquez“.

Miglior qualifica per Takaaki Nakagami in MotoGP: partirà secondo.(foto da: motogp.com)

A completare la prima fila ci sarà Joan Mir, autore del quarto tempo, ma beneficiario della penalità inflitta a Zarco (partenza dalla pit-lane). Lo spagnolo, di conseguenza, guadagna una fila in vista della gara di domani:

Sono molto soddisfatto del lavoro fatto da Suzuki in questo secondo weekend austriaco. Sul passo gara siamo messi benissimo e abbiamo grandi chance di stare con il gruppetto che si giocherà la vittoria. Mi sento decisamente più veloce di una settimana fa. Sul giro secco speravo di poter fare meglio ma nel tentativo buono sono stato rallentato da Dovizioso e questo inconveniente ha influito sul mio giro. La chiave in vista di domani sarà tenere un ritmo costante: molti piloti potranno girare sull’ 1’24” alto ma soltanto in pochi potranno restare sull’1’23” basso. Davanti ci sarà grande selezione per cui sarà fondamentale tenere un ritmo altissimo“.

Joan Mir scatterà dalla terza casella sul circuito dove una settimana fa ha colto il primo podio in top class (foto: motogp.com)

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus