MotoGP, GP Brno: le dichiarazioni di Quartararo, Morbidelli e Oliveira dopo le prove libere

Il duo del Team Petronas super competitivo ma preoccupato per il calo delle gomme. Ottima prestazione del portoghese in sella alla KTM

Il venerdì di Brno si chiude nel segno del Team Petronas: davanti a tutti, ovviamente, il leader del mondiale Fabio Quartararo, felice per il feeling con la M1 ma evidentemente preoccupato dal poco grip del tracciato ceco:

Mi sento molto bene con la moto ma l’aspetto preoccupante è che la gomma cala tantissimo e velocemente. E’ un problema che dobbiamo assolutamente risolvere domani in previsione della gara. Ho un buon feeling sia con la dura che con la morbida ma il calo è davvero repentino. Gli altri? Morbidelli mi sembra il più a posto, sia sul passo che sul giro secco. Mi aspettavo qualcosa di più dalle Ducati ma penso che stiano lavorando già in funzione gara“.

Alle spalle del pilota nizzardo c’è il nostro Franco Morbidelli, da subito a suo agio e velocissimo sul tracciato che ospita il terzo appuntamento iridato:

Siamo partiti con il piede giusto. Sono davvero soddisfatto del feeling con la moto: eravamo veloci a Jerez e lo siamo anche qui. Bene il ritmo gara così come il giro secco, anche se dobbiamo definire con quale pneumatico affrontare la giornata di domani. Qui le gomme lavorano in maniera differente e siamo tutti più o meno nella stessa situazione. Incognita che proveremo a risolvere negli ultimi due turni di domani“.

Morbidelli

Terzo di giornata il più che positivo Miguel Oliveira, da subito al top con la KTM del team Tech3:

“Ha funzionato tutto e subito. Già a Jerez avevamo imboccato la strada giusta a livello di setting e oggi abbiamo riscontrato miglioramenti importanti. Al mattino abbiamo lavorato su un tipo di gomma, mentre nel pomeriggio ci siamo concentrati su altri dettagli. E’ venuto tutto molto naturale e domani dobbiamo cercare di dare continuità al nostro lavoro, consapevoli che bisognerà adattarsi alle condizioni del circuito”