MotoGP Germania 2019, Risultati Qualifica: Marquez non delude, pole e record!

Manco a dirlo, Marc Marquez ha ottenuto la pole del Gran Premio di Germania 2019. Il Cabroncito ha cancellato il record della pista del Sachsenring, con un super 1:20.195, che gli porta la decima pole consecutiva in tutte le categorie sul circuito della Sassonia, la sua 84.esima in carriera, la 57.esima in top class, a -1 dal record di Mick Doohan. In prima fila la Yamaha Petronas di Fabio Quartararo (+0.205) e la M1 ufficiale di Maverick Vinales (+0.211), mentre in seconda troveranno posto la Suzuki di Alex Rins (+0.336), la Ducati Pramac di Jack Miller (+0.495) e la LCR Honda CASTROL di Cal Crutchlow (+0.662).

Per l’ennesima volta (la decima di fila), Marc Marquez partirà in pole al Sachsenring (foto da: motogp.com)

Sabato complicato per i nostri: il migliore è Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT (7° a +0.769), accompagnato in terza fila da Pol Espargaro, KTM (+0.828), e da Joan Mir, Suzuki (+0.866); solo quarta fila per Valentino Rossi, Yamaha (11° a +0.942), e per Danilo Petrucci, Ducati (12° a +1.291), con il ternano uscito di pista ad alta velocità a 3′ dalla fine della Q2; entrambi sono stati preceduti da Takaaki Nakagami, LCR Honda IDEMITSU (+0.909). Scorrendo la griglia di partenza, in quinta fila troviamo un delusissimo Andrea Dovizioso (Ducati), con Stefan Bradl (HRC) ed Aleix Espargaro (Aprilia); in sesta Andrea Iannone (Aprilia), Francesco Bagnaia (Ducati Pramac) e Hafizh Syahrin (KTM Tech 3). In settima fila partiranno Johann Zarco (KTM), Miguel Oliveira (KTM Tech 3) e Tito Rabat (Ducati Avintia Racing); solitario in ottava fila Karel Abraham (Ducati Avintia Racing).

MOTOGP GERMANIA 2019: CRONACA Q1

I favoriti per il passaggio in Q2 sono soprattutto i nostri Valentino Rossi ed Andrea Dovizioso, mentre gli outsider potrebbero essere Aleix Espargaro con l’Aprilia e Takaaki Nakagami con la Honda LCR. Il primo crono di riferimento è proprio del pilota Aprilia (1:21.789), ma viene subito superato da Rossi (1:21.595); più lento Dovizioso, mentre Zarco è 3° momentaneo. Oliveira sale in 2° posizione (+0.116), ma Aleix Espargaro migliora e torna davanti (1:21.380), seguito da Bradl. Arriva pronta la replica del Dottore (1:21.341), con il Dovi che sbaglia durante un tentativo potenzialmente buono; il #46 continua a spingere forte e passa sul traguardo in 1:21.236.

A metà Q1, virtualmente alla fase successiva Rossi ed Aleix Espargaro, mentre Bradl, Nakagami, Iannone e Dovizioso sono coloro i quali possono ancora giocarsi delle carte per superare il taglio. Tutti di nuovo sul tracciato, in primis Dovizioso e Abraham. Molto buono il primo giro del #04 e passa in 1:21.105, passando in testa; nel frattempo è caduto Rabat in curva 1. Rossi passa alla soft al posteriore e fa 1:20.933, ovviamente al comando e, probabilmente, in una posizione di sicurezza. Valentino, però, a pochi secondi dalla bandiera scacchi finisce nella ghiaia in curva 1. All’ultimo tuffo, arriva la beffa per il Dovi, e porta la firma di Takaaki Nakagami, per appena 3 millesimi. Avanzano quindi Rossi e il pilota nipponico. Così gli altri, eliminati: nell’ordine, Dovizioso, Bradl, Aleix Espargaro, Iannone, Bagnaia, Syahrin, Zarco, Oliveira, Abraham e Rabat.

Classifica e tempi della Q1 del Gran Premio di Germania 2019 (foto da: motogp.com)

MOTOGP GERMANIA 2019: CRONACA Q2

Questi i partecipanti alla Q2: Maverick Vinales, Valentino Rossi, Fabio Quartararo e Franco Morbidelli per la Yamaha, Marc Marquez, Cal Crutchlow e Takaaki Nakagami per la Honda, Danilo Petrucci e Jack Miller per la Ducati, Alex Rins e Joan Mir per la Suzuki, e Pol Espargaro per la KTM. Si comincia con Marquez subito in palla, in 1:20.575, seguito a meno di due decimi da Rins; poi Miller e Vinales. Morbidelli scalza Petrucci dalla 6° posizione, entrambi poi battuti da Quartararo; Rins finisce per le terre, con Marc che abortisce un tentativo che poteva portarlo a migliorare ancora. Sale in 3° posizione Vinales, con la hard al posteriore; competitivo anche Quartararo, a sua volta 3°, mentre Rossi per ora è solo 10°.

Nel mentre Petrucci manda a quel paese Mir (evidentemente per una incomprensione), Marquez è già in pista per il secondo run; sul traguardo il Cabroncito passa in 1:20.215, nuovo record della pista. Bene Miller, che sale in 4° posizione, migliorandosi poi ulteriormente e passando in 2° posizione; Vinales molto bene per tre settori, perdendo poi tantissimo nel T4. Con il 6° tempo abbiamo la KTM di Pol Espargaro, mentre Marquez addirittura fa il terzo tentativo, così come Vinales. Caduta per Petrucci in curva 9, mentre Rossi è 9°; occhio a Quartararo, che infatti passa secondo (+0.238). El Diablo continua e si avvicina ancora alla pole (+0.180), con Rins 4°. Ultimo tentativo. Marquez fa tre caschi rossi, per poi migliorare ancora (1:20.195), seguito da Quartararo, Vinales, Rins, Miller, Crutchlow, Morbidelli, Pol Espargaro, Mir, Nakagami, Rossi e Petrucci.

Classifica e tempi della Q2 del Gran Premio di Germania 2019 (foto da: motogp.com)

Griglia di Partenza Gran Premio di MotoGP di Germania:

1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 295.4 1’20.195
2 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 289.7 1’20.400 0.205 / 0.205
3 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 293.6 1’20.406 0.211 / 0.006
4 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 293.1 1’20.531 0.336 / 0.125
5 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 295.5 1’20.690 0.495 / 0.159
6 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 293.8 1’20.857 0.662 / 0.167
7 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 289.0 1’20.964 0.769 / 0.107
8 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 294.8 1’21.023 0.828 / 0.059
9 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 290.0 1’21.061 0.866 / 0.038
10 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 289.0 1’21.104 0.909 / 0.043
11 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 291.0 1’21.137 0.942 / 0.033
12 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 293.7 1’21.486 1.291 / 0.349
13 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 295.8 1’21.105 0.172 / 0.003
14 6 Stefan BRADL GER Repsol Honda Team Honda 293.0 1’21.227 0.294 / 0.122
15 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 293.3 1’21.313 0.380 / 0.086
16 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 290.7 1’21.433 0.500 / 0.120
17 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 293.4 1’21.446 0.513 / 0.013
18 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 289.9 1’21.465 0.532 / 0.019
19 5 Johann ZARCO FRA Red Bull KTM Factory Racing KTM 292.5 1’21.637 0.704 / 0.172
20 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 291.4 1’21.683 0.750 / 0.046
21 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 290.2 1’21.796 0.863 / 0.113
22 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 289.3 1’22.119 1.186 / 0.323

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo