MotoGP Francia 2017 Qualifiche, Rossi: “Peccato aver solo sfiorato la pole”

A Le Mans Valentino Rossi rivede la luce, quantomeno per quel che riguarda le qualifiche. Dopo gli affanni di ieri sul bagnato, il sole ha restituito un pesarese nuovamente molto veloce e competitivo, capace di issarsi in 2° posizione, a +0.106 da Vinales. Un Rossi che ha avuto anche da recriminare, quando ha trovato nel suo primo tentativo del secondo time attack un lento Jack Miller nel T4, che poi gli è anche caduto davanti.

Ottimo secondo tempo per Valentino Rossi nelle qualifiche del Gran Premio di Francia (foto da: motogp.com)

Fare il secondo tempo e partire davanti è sempre positivo. Peccato per la pole, sono lì, vicinissimo a un decimo” – spiega il Dottore – “Soprattutto nel mio primo giro potevo farla; stavo guidando bene e credevo di avere la distanza giusta da Miller, e invece gli sono arrivato sotto troppo presto. Fortunatamente sono riuscito a fare un altro giro da solo. Va bene così, comunque, e partire davanti è sempre importante“.

Il grip maggiore dell’asfalto nuovo è davvero importante per noi” – sottolinea Valentino, parlando della ritrovata competitività della M1 – “Qui ce n’è molto e alla nostra moto piace. Noi la possiamo condurre al limite. Rispetto a Jerez, poi, abbiamo cambiato tante cose sulla moto, lavorato molto con il setting insieme alla squadra. La moto è migliorata molto, anche sul bagnato. Per domani, Marquez non mollerà sicuramente un centimetro e bisogna capire quale sarà il loro ritmo. Io spero non piova“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo