MotoGP Emilia Romagna 2020, Risultati Libere 1: Quartararo lancia la sfida a Morbidelli

La Yamaha parte forte come la scorsa settimana, piazzando subito una doppietta nelle Libere 1, con Fabio Quartararo davanti a tutti e Franco Morbidelli 2°. Buon inizio di weekend per Andrea Dovizioso (7°), mentre non hanno effettuato il time-attack Bagnaia (10°) e Rossi (17°)

Anche nelle Libere 1 del Gp dell’Emilia Romagna la Yamaha si candida nuovamente al ruolo di favorita, piazzando un uno-due con i ragazzi del team Petronas. Sessione positiva per la Ktm, si conferma la Suzuki mentre i test hanno fatto bene alla Ducati, che sembra poter essere più competitiva di Misano 1.

Libere 1 Gp Emilia Romagna

Quartararo, con il tempo di 1.31.721, ha fatto segnare la migliore prestazione. Il francese, vincendo il duello per appena 90 millesimi con Morbidelli, non solo ha voluto lanciare la sfida al compagno di squadra, ma anche a Dovizioso per riprendersi la leadership del mondiale.

Dietro alle due Petronas, troviamo una Ktm che torna nelle prime posizioni, con Pol Espargaro (3° a +0.120) e Miguel Oliveira (5° a +0.244). A sandwich fra le due moto austriache c’è Joan Mir (4° +0.205), che dopo il podio di Domenica scorsa ribadisce il suo ottimo momento di forma.

Takaaki Nakagami (6° a +0.381) riporta un po’ di sorriso in casa Honda, mentre alle sue spalle abbiamo Andrea Dovizioso (7°a +0.431), a cui le prove di Martedì hanno ridato fiducia nella GP20, portandosi prima del time attack-finale in prima posizione.

Il leader del mondiale ha preceduto l’altra Ducati di Johann Zarco (8° a +0.449). Completano la top ten l’Aprilia di Aleix Espargaro (9° a +0.464) e Pecco Bagnaia (10° a +0.689), che ha iniziato il fine settimana con calma come sette giorni fa.

Nonostante l’esclusione momentanea dalla Q2, buon turno per Danilo Petrucci (11° a +0.714) ed Alex Marquez (12° a +0.716). Maverick Vinales (13° a +0.868) ha invece dedicato le Libere 1 alle novità portate nei test dalla Yamaha, per non ripetere la brutta prestazione di Misano 1 (13° a +0.868).

Stesso lavoro per Valentino Rossi (17°), che non ha messo le gomme morbide negli ultimi minuti. Davanti al Dottore ci sono Jack Miller (15°) e Alex Rins (16°), mentre chiudono la classifica delle Fp1 Bradley Smith (18°), Iker Lecuona (19°), Stefan Bradl (20°) e Tito Rabat (21°).

Qui i risultati completi delle Libere 1.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Massimiliano Amato

Informazioni sull'autore
Appassionato di Moto GP e Formula 1.
Tutti i post di Massimiliano Amato