MotoGP Catalunya 2019, Risultati PL2: Quartararo precede Dovizioso e Nakagami

Seconda sessione di libere abbastanza anomale al Montmelò di Barcellona. Davanti a tutti (ma non è più una sorpresa) troviamo Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, con il crono di 1:40.079, ottenuto subito prima della bandiera scacchi, scalzando così Andrea Dovizioso, Ducati (+0.281), il quale può consolarsi con l’ottimo passo mostrato. Subito alle spalle del forlivese ecco tre nomi a sorpresa, ovvero Takaaki Nakagami, LCR Honda IDEMITSU (+0.302), e Pol Espargaro, KTM (+0.314), con Francesco Bagnaia, Ducati Pramac, con il 5° tempo (+0.392).

E’ Fabio Quartararo, team Petronas Yamaha SRT, il più rapido nella seconda sessione di libere al Montmelò (foto da: motogp.com)

In 6° posizione abbiamo il compagno di box di Quartararo, Franco Morbidelli (+0.438), davanti a Valentino Rossi, Yamaha (+0.441), e a Danilo Petrucci, Ducati (+0.520), in miglioramento rispetto al mattino. Con il 9° tempo c’è Cal Crutchlow, LCR Honda CASTROL (+0.623), seguito da Alex Rins, Suzuki, e da Karel Abraham, Ducati Avintia Racing, entrambi con lo stesso distacco (+0.648), mentre Johann Zarco, KTM (+0.692), si piazza davanti alla prima Honda ufficiale, quella di Jorge Lorenzo (+0.737), e alla M1 di Maverick Vinales (+0.768).

Solo 17° tempo per Marc Marquez (+0.884), il quale ha preferito testare per tutta la sessione gli pneumatici usati; tra l’altro, il tempo delle PL1 gli basta per essere virtualmente in Q2 (9°). Davanti a lui in classifica abbiamo Aleix Espargaro, Aprilia (+0.799), e Jack Miller, Ducati Pramac (+0.869), mentre lo seguono a breve distanza Tito Rabat, Ducati Avintia Racing (+0.928), e Joan Mir, Suzuki (+0.991).

Chiudono la classifica Miguel Oliveira, KTM Tech 3 (+1.252), Andrea Iannone, Aprilia (+1.445), Hafizh Syahrin, KTM Tech 3 (+1.448), e i tester Sylvain Guintoli, Suzuki (+1.908), e Bradley Smith, Aprilia (+2.077). Per quanto riguarda i giri percorsi, Rossi e Nakagami ne hanno completati 21, meglio di Pol Espargaro (20); Zarco e Marquez, invece, sono i piloti ad aver girato di meno, con 15 tornate all’attivo.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 France Fabio Quartararo Yamaha 19 1’40.079     170.037
2 Italy Andrea Dovizioso Ducati 18 1’40.360 0.281 0.281 169.561
3 Japan Takaaki Nakagami Honda 21 1’40.381 0.302 0.021 169.526
4 Spain Pol Espargaro KTM 20 1’40.393 0.314 0.012 169.505
5 Italy Francesco Bagnaia Ducati 18 1’40.471 0.392 0.078 169.374
6 Italy Franco Morbidelli Yamaha 19 1’40.517 0.438 0.046 169.296
7 Italy Valentino Rossi Yamaha 21 1’40.520 0.441 0.003 169.291
8 Italy Danilo Petrucci Ducati 17 1’40.599 0.520 0.079 169.158
9 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 19 1’40.702 0.623 0.103 168.985
10 Spain Alex Rins Suzuki 17 1’40.727 0.648 0.025 168.943
11 Czech Republic Karel Abraham Ducati 17 1’40.727 0.648 0.000 168.943
12 France Johann Zarco KTM 15 1’40.771 0.692 0.044 168.870
13 Spain Jorge Lorenzo Honda 18 1’40.816 0.737 0.045 168.794
14 Spain Maverick Viñales Yamaha 18 1’40.847 0.768 0.031 168.742
15 Spain Aleix Espargaro Aprilia 18 1’40.878 0.799 0.031 168.690
16 Australia Jack Miller Ducati 19 1’40.948 0.869 0.070 168.573
17 Spain Marc Márquez Honda 15 1’40.963 0.884 0.015 168.548
18 Spain Tito Rabat Ducati 18 1’41.007 0.928 0.044 168.475
19 Spain Joan Mir Suzuki 19 1’41.070 0.991 0.063 168.370
20 Portugal Miguel Oliveira KTM 19 1’41.331 1.252 0.261 167.936
21 Italy Andrea Iannone Aprilia 17 1’41.524 1.445 0.193 167.617
22 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 18 1’41.527 1.448 0.003 167.612
23 France Sylvain Guintoli Suzuki 17 1’41.987 1.908 0.460 166.856
24 United Kingdom Bradley Smith Aprilia 18 1’42.156 2.077 0.169 166.580

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo