MotoGp 2019 Gp d’Olanda, dichiarazioni di Dovizioso e Petrucci dopo le qualifiche

E’ terminata la seconda giornata del Gp d’Olanda, quella dedicata alle qualifiche. Un risultato non troppo felice per la Ducati, che ha collezionato un settimo posto con Petrucci, undicesimo con Dovizioso.
Dovizioso festeggia il premio per aver raggiunto la più elevata velocità nella motogp, 356,7 km/h.
Fonte: Twitter Dovizioso

Il pilota forlivese non è soddisfatto della sua posizione di partenza, che lo costringere ad un recupero importante sin dai primi giri di gara. Sul livello del passo gara non è pessimista, ma tutto dipenderà dalle condizioni atmosferiche che incontreranno in pista:

“È stata una giornata un po’ strana, con temperature davvero alte. Dopo aver iniziato con il piede giusto nelle prove libere purtroppo non siamo riusciti a replicarci in qualifica. Peccato, perché partire dall’undicesima casella complica un po’ i nostri piani, ma non sono riuscito afare un giro pulito. A livello di passo siamo abbastanza competitivi, ci resta qualcosa da migliorare ma penso che possiamo fare una buona gara. Molto dipenderà anche dalle condizioni atmosferiche che troveremo domani, ma in ogni caso non ci arrendiamo”.

Petrucci in sella alla sua desmosedici durante le qualifiche di Assen.
Fonte: Twitter Petrucci

Il suo compagno di squadra Petrucci è allo stesso modo rammaricato, visto che ha provato a spingere al massimo in qualifica qui in Olanda. Le alte temperature, però, non sono venute in soccorso al pilota umbro. Hanno provocato una diminuzione del grip e della stabilità della moto:

“Ho cercato di spingere al massimo in qualifica, prendendo anche dei bei rischi, ma le alte temperature ci hanno messo un po’ in difficoltà, diminuendo sia il grip che la stabilità della moto in generale. Senza dubbio ci aspettavamo di fare di meglio. Peccato, perché questa mattina in FP3 mi sentivo particolarmente a mio agio ed avevo detto alla squadra che la moto era la migliore che avessi mai guidato qui ad Assen, tanto che avevo fatto segnare anche il record provvisorio della pista. Bisogna dire che è stata anche una sessione particolarmente concitata, perché ci siamo marcati stretti un po’ tutti. Domani dovrebbe fare meno caldo, o almeno lo spero: ora analizzeremo i dati nel dettaglio per esprimerci al meglio in gara”

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega