MotoGp 2019 Gp di Francia, dichiarazioni di Marquez e Lorenzo dopo le prove libere

E’ terminata la prima giornata sul circuito di Le Mans, per il Gp di Francia, quinta prova del mondiale 2019.

Giornata dedicata alle prove libere, con le due Honda che sono nelle prime posizioni, Marquez secondo e Lorenzo quarto. Oltre al campione del mondo in carica, quindi si è vista la novità di un Lorenzo che è tornato a lottare per le prime posizioni, dopo le difficoltà nei primi quattro gran premi.

Marquez sul tracciato di Le Mans in un giro lanciato.
Fonte: Twitter Marquez

Il campione in carica si può dire soddisfatto della giornata trascorsa qui a Le Mans, contento del passo tenuto dalla sua moto.  Oltre a questo c’è il fatto di aver provato la gomma in tutte le combinazioni possibili:

“Sono contento perché abbiamo potuto provare tutto, la gomma morbida, quella media e quella dura, utilizzandole in varie combinazioni davanti e dietro. Abbiamo fatto un mix, tenendo lo stesso planning di lavoro di sempre ma usando gli pneumatici nuovi alla fine, per fare il tempo, perché domani il meteo sarà così e così. Il passo poi è buono e questa e la cosa più importante”.

Sulla situazione del suo compagno di squadra Lorenzo, per la prima volta in quarta posizione da quando è iniziato il mondiale, il campione del mondo si è detto soddisfatto, visto che avrà un metro di paragone in più.

Jorge Lorenzo mentre fa un giro veloce sul circuito di Le Mans.
Fonte: Twitter Lorenzo

Lo stesso Jorge è contento della prestazione, a soli 3 decimi dal leader Vinales, un decimo appena sotto Marquez. C’è anche da segnalare una caduta nel corso della curva 8 al mattino, lui comunque vuole migliorare il feeling con la vettura, non ancora perfetto:

“Continuo a provare cose, senza tuttavia sentirmi completamente a mio agio sulla moto, soprattutto in frenata. Abbiamo però trovato alcune soluzioni che mi hanno dato sensazioni migliori. E questo mi ha permesso di essere veloce. L’importante è dimostrare in gara i progressi, perché è là che si assegnano i punti. Non serve andar veloce nelle prove, se poi chiudi la corsa al decimo, dodicesimo o quattordicesimo posto. Serve andare veloci e con un buon ritmo, come abbiamo fatto oggi. Proverò altre cose per cercare di trovarmi sempre più a mio agio, e sentire più mia la moto. Oggi abbiamo fatto un passo nella giusta direzione

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega