MotoGP 2018 GP Misano, Marquez: “Punti importanti in ottica mondiale”

Marc Marquez ha concluso al 2° posto il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini. A Misano Adriatico, il pilota della Honda HRC può dirsi assolutamente soddisfatto, dato che questo risultato, unito al 7° posto di Valentino Rossi, gli permette di allungare le mani sul Mondiale. Il primo inseguitore, infatti, è adesso il vincitore Andrea Dovizioso, ma staccato di ben 67 lunghezze, ovvero oltre due gare e mezza.

Marc Marquez all’inseguimento di Jorge Lorenzo. I due spagnoli hanno battagliato a lungo per la seconda posizione a Misano. Un duello che ha visto vincitore il campione della Honda, grazie alla caduta del ducatista (foto da: motogp.com)

Più staccato il Dottore (-71), mentre Jorge Lorenzo è ormai fuori dai giochi (-91). Proprio con il maiorchino della Ducati Marquez è stato ingarellato in una lotta molto divertente e ad alti contenuti spettacolari. Un duello dal quale sembrava essere uscito vincente Jorge, se non fosse stato per l’errore al penultimo giro che gli è costato il podio e la doppietta Ducati, regalando la piazza d’onore al connazionale sul piatto d’argento.

E’ stata una gara molto difficile e complicata” – ha spiegato a caldo il leader del Mondiale – “Lottare contro le Ducati è davvero dura, sono su un altro mondo. Nel warm up avevo guidato bene e sentivo di avere un buon feeling. Per stare con loro ho faticato davvero parecchio“.

E’ stato un risultato che ho cercato con tutto me stesso. Ho spinto a tutta per essere secondo, ed ovviamente mi spiace per la caduta di Jorge. La realtà, però, è che entrambi stavamo spingendo tantissimo. E’ un risultato molto gradito, anche perché noi non avevamo provato qui a Misano, a differenza della Ducati“, ha concluso Marquez.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo