Motogp 2018 GP Austria, Risultati PL1: Dominio Ducati, Dovizioso in testa

Il weekend del Gran Premio d’Austria comincia un po’ come da previsioni, con la Ducati a farla da padrone nella prima sessione di prove libere. Infatti vi sono ben tre GP18 davanti a tutti in classifica, con Andrea Dovizioso al momento leader con il crono di 1:23.830, unico a scendere al di sotto del muro dell’1:24 proprio in prossimità della bandiera scacchi, mettendosi dietro Jorge Lorenzo (+0.215) e Danilo Petrucci, Ducati Pramac (+0.490).

E’ Andrea Dovizioso a far segnare il miglior riferimento cronometrico nella prima sessione di libere del Gran Premio d’Austria 2018 (foto da: MotoGP.com)

Primo dei non ducatisti è Marc Marquez, in 4° posizione con la sua Honda (+0.581), subito avanti ad un terzetto composto da Andrea Iannone, Suzuki (+0.606), Dani Pedrosa, Honda HRC (+0.644) e Cal Crutchlow, Honda LCR (+0.661). Ancora una Ducati, quella Avintia di Tito Rabat, con l’8° tempo (+0.846), per poi trovare le Yamaha, che a loro volta sembrano rispettare i pronostici, stavolta in negativo. La truppa di Iwata è guidata da Johann Zarco, Yamaha Tech 3 (+0.937), il quale precede le due M1 ufficiali di Maverick Vinales (+1.005) e di Valentino Rossi (+1.054). Sessione in affanno per i due ufficiali, con Valentino che ha perso minuti preziosi per la rottura della corona, mentre Maverick ha patito problemi di impennamento nel finale, a causa di un guasto ad un sensore.

A seguire, ecco l’Aprilia di Aleix Espargaro (+1.074), che precede un folto gruppo di piloti molto vicini tra di loro, a partire da Alvaro Bautista, Ducati Angel Nieto (+1.108), Alex Rins, Suzuki (+1.109), Bradley Smith, KTM (+1.143) e Takaaki Nakagami, LCR Honda Idemitsu (+1.181). Con il 17.esimo tempo troviamo Franco Morbidelli, Honda Marc VDS (+1.277), più rapido di Jack Miller, Ducati Pramac (+1.354), e di Scott Redding, Aprilia (+1.524). Completano la classifica Karel Abraham, Ducati Angel Nieto (+1.711), Hafizh Syahrin, Yamaha Tech 3 (+1.764), Xavier Simeon, Ducati Avintia (+1.922) e Thomas Luthi, Honda Marc VDS (+2.149). Da sottolineare il fatto che la KTM, nella gara di casa, si trova costretta a schierare una sola moto, a causa degli infortuni rimediati da Pol Espargaro nel warm-up di Brno e da Mika Kallio al Sachsenring.

MOTOGP 2018 GP AUSTRIA: CLASSIFICA E TEMPI PL1

Cla#PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hVelocità Max
14Italy Andrea Dovizioso Ducati221’23.830  185.775312
299Spain Jorge LorenzoDucati191’24.0450.2150.215185.300310
39Italy Danilo PetrucciDucati221’24.3200.4900.275184.696307
493Spain Marc MárquezHonda221’24.4110.5810.091184.497307
529Italy Andrea IannoneSuzuki231’24.4360.6060.025184.442302
626Spain Daniel PedrosaHonda231’24.4740.6440.038184.359310
735United Kingdom Cal CrutchlowHonda221’24.4910.6610.017184.322309
853Spain Tito RabatDucati251’24.6760.8460.185183.919311
95France Johann ZarcoYamaha221’24.7670.9370.091183.722305
1025Spain Maverick ViñalesYamaha191’24.8351.0050.068183.575305
1146Italy Valentino RossiYamaha201’24.8841.0540.049183.469306
1241Spain Aleix EspargaroAprilia221’24.9041.0740.020183.425303
1319Spain Alvaro BautistaDucati231’24.9381.1080.034183.352308
1442Spain Alex RinsSuzuki221’24.9391.1090.001183.350306
1538United Kingdom Bradley SmithKTM231’24.9731.1430.034183.277305
1630Japan Takaaki NakagamiHonda231’25.0111.1810.038183.195304
1721Italy Franco MorbidelliHonda241’25.1071.2770.096182.988305
1843Australia Jack MillerDucati211’25.1841.3540.077182.823305
1945United Kingdom Scott ReddingAprilia211’25.3541.5240.170182.458303
2017Czech Republic Karel AbrahamDucati201’25.5411.7110.187182.060307
2155Malaysia Hafizh SyahrinYamaha211’25.5941.7640.053181.947301
2210Belgium Xavier SimeonDucati211’25.7521.9220.158181.612301
2312Switzerland Thomas LüthiHonda231’25.9792.1490.227181.132303

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo