Mondiale Qatar 2022, Infantino: “Si giocherà dal 21 novembre al 18 dicembre”

Il presidente della Fifa scaccia i dubbi: il Mondiale 2022 in Qatar si giocherà in inverno. Le date dichiarate da Infantino: inizio il 21 novembre, finale il 18 dicembre. Confermata anche la volontà di ampliare la competizione a 48 squadre 

Manca davvero poco, ormai, per la fine dei Mondiali 2018 in Russia, ma la Fifa continua a lavorare per il futuro, come dimostrato anche l’annuncio dei Mondiali 2026, che si disputeranno per la prima volta in tre paesi diversi, cioè Stati Uniti d’America, Canada e Messico, quindi con tre nazionali già qualificate alla fase finale. 

Prima, però, ci sarà da disputare il Mondiale più discusso di tutti, quello in Qatar nel 2022. Nei mesi scorsi erano circolate voci sempre più insistenti sulla volontà della Fifa di posticipare il periodo della competizione in inverno e non in estate, a causa ovviamente del clima e delle temperature troppo elevate. 

Oggi c’è stato l’incontro mensile della Fifa a Zurigo, nel quale il presidente Gianni Infantino ha confermato queste voci, di fatto ufficializzando, o quasi, la decisione. Così, nel 2022 in Qatar ci sarà il primo Mondiale in inverno e si disputerà dal 21 novembre al 18 dicembre. 

Confermate anche le voci sull’ampliamento del numero delle nazionali partecipanti, non più le classiche 32 squadre, ma bensì 48, anche se in tal senso bisognerà aspettare ancora un po’ di tempo, probabilmente qualche mese, se non addirittura un annetto, per capire quali saranno le nuove modalità di qualificazione, che vedrà sicuramente favorire tutti i gironi, non solo quello europeo. 

Ecco le parole di Infantino nella conferenza stampa odierna: 
Nel 2022 si giocherà dal 21 novembre al 18 dicembre: l’idea è quella di far partecipare 48 squadre. Abbiamo accordi e un contratto con il Qatar, ma è molto presto per sapere se saranno 32 squadre o di più. Al momento, tutto è possibile. Con 48 squadre si risolverebbero molte tensioni ‘regionali’, non voglio chiudere la porta a questa opportunità. 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia